Egitto: delegazione in Irlanda per rilanciare rapporti bilaterali

Pubblicato il 6 ottobre 2018 alle 13:09 in Egitto UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Una delegazione egiziana, guidata dal presidente del parlamento monocamerale, Ali Abdel Aal, ha fatto visita all’Irlanda per 3 giorni, dal 24 al 26 settembre, per incontrare importanti diplomatici tra cui il presidente irlandese, Michael D. Higgins, e il presidente della camera bassa del Paese, Sean O Fearghaíl.

La visita si è svolta in seguito all’invito rivolto all’Egitto da Sean O Fearghaíl, il presidente della camera bassa irlandese (l’Assemblea d’Irlanda, in irlandese: Dáil Éireann), il quale aveva a sua volta visitato il Paese africano a gennaio 2017. Durante l’incontro si è discusso di come potenziare le relazioni bilaterali in vari settori. Abdel Aal ha affermato che i primi legami tra Egitto e Irlanda risalgono a 40 anni fa, e ha espresso il desiderio del suo Paese di mettere a frutto, tramite le importazioni, il savoir-faire irlandese in termini di metodi di allevamento del bestiame, con l’obiettivo di sviluppare strategie di allevamento più avanzate e introdurre migliori razze bovine in Egitto. A detta della delegazione egiziana, la visita è stata notevolmente positiva, specialmente in quanto ha testimoniato l’avviamento dell’organizzazione chiamata Egyptian-Irish Friendship Society (Società dell’Amicizia egitto-irlandese).

Abdel-Hamid el-Demerdash, parlamentare e presidente della divisione egiziana della neonata società, ha riferito ad Al-Monitor quanto segue: “La visita è stata fruttuosa e di successo. I funzionari egiziani e irlandesi hanno discusso modi per rilanciare la cooperazione bilaterale nel prossimo futuro in molti settori, quali l’agricoltura, il settore industriale alimentare, l’istruzione, il turismo, e l’aviazione civile”. In merito alla società, egli ha spiegato che lo scopo è la creazione della giusta atmosfera per permettere il sostegno delle relazioni economiche tra i due Paesi e per promuovere investimenti congiunti in campi quali l’agricoltura, l’allevamento, l’energia rinnovabile e le biotecnologie. Demerdash ha inoltre spiegato che presto capi d’allevamento irlandesi saranno nuovamente importati in Egitto. Durante la visita, Demerdash ha parimenti interloquito con il ministro dell’agricoltura, dell’alimentazione e della marina irlandese, Michael Creed, per trovare modi di potenziare gli investimenti in Egitto tramite l’aumento dell’esportazione di frutta e verdura egiziane. Un altro punto all’ordine del giorno è stato quello delle strategie antiterrorismo.

Il Ministero dell’Agricoltura egiziano aveva bandito l’importazione di carne irlandese nel 1997 a causa del morbo della mucca pazza (encefalopatia spongiforme bovina). Tale misura era stata poi revocata dalle autorità del Cairo nel gennaio del 2017, d’accordo con il Dipartimento dell’Agricoltura di Dublino. L’Egitto è il terzo più grande importatore dei prodotti agricoli e alimentari irlandesi in Africa, con esportazioni pari a 52 milioni di dollari nel 2015, di cui 35 milioni di soli latticini e 14 milioni nel settore ittico.

Commentando la visita diplomatica, l’ambasciatrice egiziana presso l’Irlanda, Soha Gendi, ha spiegato che i due Paesi hanno visioni convergenti in molti settori, e condividono numerosi obiettivi e principi umanitari.  Gendi ha spiegato che la posizione di Dublino in merito alla questione palestinese è di tutto rispetto, sottolineando che l’Egitto sta lavorando per attivare una cooperazione congiunta con il Paese in merito a tale tematica. Inoltre l’ambasciatrice ha lodato la posizione spesso neutrale dell’Irlanda nelle questioni politiche internazionali, oltre alla sua attenzione al disarmo, alla pace, e al cambiamento climatico, alla luce del quale Dublino è impegnata al raggiungimento di obiettivi ecosostenibili.

Anche Gawaher el-Sherbiny, deputato irlandese nonché membro del Comitato per l’Agricoltura e l’Irrigazione di Dublino, ha applaudito la visita della delegazione africana e gli esiti che essa ha avuto. La parlamentare ha riferito ad Al-Monitor che l’Egitto è pronto a investire e importare carni rosse irlandesi da offrire a prezzi abbordabili ai cittadini più poveri.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.