Pentagono: armi nucleari russe sono la principale minaccia per gli USA

Pubblicato il 27 settembre 2018 alle 15:31 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministro della Difesa degli Stati Uniti, James Mattis, ha dichiarato nel corso di un discorso presso l’Istituto militare Carnegie che le armi nucleari di Russia, Cina e Corea del Nord rappresentano la minaccia estera più importante per il paese.

“Credo che se si parla di sfide provenienti dall’estero, il primo punto da affrontare è senza dubbio la minaccia nucleare della Russia e, in misura minore, quella della Cina e della Corea del Nord”, ha affermato Mattis, come riportato sulla pagina ufficiale del ministero della Difesa degli Stati Uniti.

Secondo il ministro della Difesa, tuttavia, sarebbe la Corea del Nord il problema più grande per il paese, mentre la Russia rappresenterebbe la sfida più difficile da un punto di vista militare e la Cina costituisce invece la più grande “minaccia politica” a lungo termine.

In precedenza, il governo degli Stati Uniti aveva reso note le sue linee programmatiche in materia di armi nucleari, che prestano molta attenzione allo sviluppo delle forze nucleari russe. Washington continuerà dunque a investire nello sviluppo di testate nucleari a basso potenziale e a modernizzare elementi della cosiddetta “triade nucleare”, vale a dire missili intercontinentali, sottomarini strategici e bombardieri.

Il ministero della Difesa statunitense ha tenuto a sottolineare che non ha alcuna intenzione di ridurre la soglia di utilizzo delle proprie armi nucleari, e che lo scopo principale dell’esercito è puramente difensivo, ossia quello di contenere possibili attacchi strategici nucleari e non nucleari.

Da parte sua Mosca ha espresso seria preoccupazione riguardo la postura degli Stati Uniti in materia di armamenti nucleari. Il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, ha più volte osservato che gli USA stanno incrementando il proprio arsenale nucleare

Al contempo, quindi, la Russia sta continuando a sviluppare armi strategiche ad alta precisione, sebbene il presidente Putin, durante il suo discorso all’Assemblea Federale, ha affermato che Mosca “non costituisce alcuna minaccia e non attaccherà nessuno”.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.