Poroshenko: McCain è un eroe dell’Ucraina

Pubblicato il 8 settembre 2018 alle 7:20 in USA e Canada Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Petro Poroshenko si è recato a Washington per partecipare ai funerali del senatore John McCain, che ha definito “un eroe dell’Ucraina” che ha supportato il Paese nei suoi momenti più critici.

“Lo ricordiamo tutti sul Maidan, durante la rivoluzione della dignità, quando, con una temperatura di meno 26 gradi, è apparso in maniche di camicia e si è rivolto a centinaia di migliaia di persone, pronunciando parole, vitali in quel momento, che dimostravano che il mondo intero, e gli Stati Uniti, si erano schierati con l’Ucraina”. Sono queste le parole con cui Poroshenko ha ricordato McCain, per poi prendere parte alle celebrazioni insieme ai membri della famiglia del senatore e ad alcuni dei più i importanti membri dell’establishment americano, tra cui c’erano anche due ex Presidenti: Barack Obama e George W. Bush.

Era il 15 dicembre 2013 quando il John McCain volò a Kiev insieme al senatore del Connecticut, Chris Murphy, per manifestare il supporto statunitense ai cittadini ucraini che già da alcune settimane erano coinvolti nelle proteste antigovernative contro l’allora Presidente Viktor Janukovyc. Ricordiamo che le manifestazioni erano iniziate da quando Janukovic, durante il vertice di Vilnius, decise di non firmare l’Accordo di Associazione con l’Unione Europea, preferendo una cooperazione più stretta con la Russia. McCain si rivolse ai dimostranti in piazza, dicendo: “Siamo qui per sostenere la tua giusta causa, il diritto sovrano dell’Ucraina di determinare il proprio destino liberamente e in modo indipendente. E il destino che cercate risiede in Europa”. “Sto lodando le loro capacità e il loro desiderio di dimostrare pacificamente un cambiamento che penso che meriti”, dichiarò il senatore lo stesso giorno, durante un’intervista alla CNN. Ad una domanda postagli dall’emittente americana sul ruolo di Mosca nella crisi, McCain dichiarò: “Non c’è dubbio che l’Ucraina sia di vitale importanza per Putin. Penso che sia stato Kissinger, non ne sono sicuro, ad aver detto che la Russia, senza l’Ucraina, è una potenza orientale, con l’Ucraina è una potenza occidentale”.

Il Kyiv Post ricorda quanto McCain, grazie al fatto di essere un repubblicano che godeva del rispetto dei democratici, sia stato determinante nel mobiliare il sostegno, all’interno del Congresso, per fornire armi letali ai militari ucraini ed adottare una linea più dura contro il Presidente russo Vladimir Putin. Il quotidiano ucraino riporta inoltre che, durante la sua permanenza a Washington, Poroshenko ha incontrato una delegazione del Senato per porgere i suoi ringraziamenti al Congresso degli Stati Uniti per il supporto fornito a Kiev.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Cristina Lipari

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.