Operazione Sophia: soccorsi 44.916 migranti dal suo inizio a oggi

Pubblicato il 29 agosto 2018 alle 11:41 in Europa Immigrazione

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Dal proprio avvio a oggi, l’Operazione Sophia ha soccorso complessivamente 44.916 migranti. In particolare, 2.292 persone sono state salvate nel 2018, 11.617 nel 2017, 22.885 nel 2016 e 7.402 nel 2015. Tali cifre indicano che la missione dell’Unione Europea ha soccorso il 9% del totale dei migranti salvati in mare dalla metà del 2015 a oggi.

L’Operazione Sophia è stata lanciata il 22 giugno 2015 dall’UE, con lo scopo di contrastare l’attività illegale dei trafficanti di esseri umani lungo il Mediterraneo centrale. Vi partecipano 26 Paesi su 28, ad esclusione di Danimarca e Slovacchia. Dall’ottobre 2016, gli ufficiali della missione sono impegnati nel sostegno e nell’addestramento della Guardia Costiera e della marina libica. Ad oggi, sono stati addestrati complessivamente 237 Guardiacoste e militari della Marina Libica, mentre sono state neutralizzate 551 imbarcazioni e 151 presunti trafficanti di esseri umani, che sono stati consegnati alle autorità italiane. Inoltre, sono stati effettuati 2.199 accertamenti sul rispetto dell’embargo delle armi.

In occasione della presentazione delle linee programmatiche del proprio dicastero di fronte alla commissione Affari Istituzionali di Camera e Senato, il 27 luglio scorso, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, aveva reso noto che, entro il mese di agosto, sarebbero state revisionate le regole dell’Operazione Sophia. Da quando Salvini è salito alla guida del Ministero dell’Interno, il primo giugno scorso, ha inaugurato una politica più rigida e intransigente nei confronti del fenomeno migratorio, chiudendo i porti italiani alle imbarcazioni delle Ong e delle missioni europee. Ad oggi, tuttavia, non è stato raggiunto alcun accordo sul cambio del piano operativo sui porti di sbarco della missione. Fonti diplomatiche, in seguito alla riunione degli ambasciatori del Cops, tenutasi martedì 28 agosto, hanno riferito che la questione verrà discussa all’incontro informale dei ministri della Difesa dell’UE, previsto per il 30 agosto a Vienna.

Secondo le stime dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), dal primo gennaio al 26 agosto 2018, sono giunti in Europa via mare 67.122 migranti, di cui 27.994 sono sbarcati in Spagna, 19.761 in Italia, 18.529 in Grecia, 705 a Malta e 133 a Cipro. I morti in mare nello stesso periodo ammontano a 1.549. Si tratta di cifre nettamente inferiori rispetto a quelle registrate nei primi 8 mesi del 2016, in cui arrivarono sulle coste europee 272.612 migranti, e ne morirono 2.429.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.