Vertice Helsinki: USA rifiutano progetto russo di dichiarazione congiunta

Pubblicato il 9 agosto 2018 alle 21:00 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gli Stati Uniti hanno rifiutato il progetto russo di dichiarazione congiunta sui risultati del vertice Putin-Trump ad Helsinki. A riferirlo l’agenzia di stampa russa Kommersant.

“Washington ha ritenuto controproducente firmare qualsiasi documento in questa fase”, dichiara il quotidiano, citando come fonte alcune agenzie governative statunitensi.

Va ricordato che il progetto di dichiarazione congiunta proposto dalla Russia comprendeva “una clausola sulla necessità di lavorare insieme per proteggere le infrastrutture critiche” e la proposta di “approvare misure congiunte per prevenire l’uso del cyberspazio allo scopo di destabilizzare i processi politici interni, comprese le elezioni. “

“Inizialmente, gli Stati Uniti hanno accettato di prendere in considerazione una possibile adozione di una dichiarazione congiunta sui risultati delle consultazioni di Helsinki, per poi cambiare repentinamente idea”, riferisce il giornale.

Lo scorso 16 luglio, Helsinki ha ospitato il vertice tra i presidenti della Federazione Russa e degli Stati Uniti, Vladimir Putin e Donald Trump.

Sebbene non sia stato siglato nessun accordo al termine del vertice, entrambi i leader si sono dimostrati interessati a migliorare le relazioni bilaterali tra i due paesi.

Fino a quel momento, Putin e Trump avevano avuto soltanto due incontri faccia a faccia, il primo a luglio dello scorso anno, in concomitanza del vertice del G20 ad Amburgo, in Germania, e il secondo in occasione del Forum di Cooperazione Economica Asiatico-Pacifica (APEC), tenutosi nella città vietnamita di Da Nang lo scorso novembre.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.