Caricom celebra la XXXIX Assemblea Ordinaria della Conferenza dei Capi di Governo

Pubblicato il 6 luglio 2018 alle 6:00 in America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro della Giamaica, Andrew Holness, ha presieduto a Montego Bay, in Giamaica, la cerimonia ufficiale di apertura della 39a Assemblea Ordinaria della Conferenza dei Capi di Governo della Comunità dei Caraibi (Caricom).

Accogliendo i partecipanti al Centro Congressi di questa città, Holness ha sottolineato mercoledì sera l’importanza di questo potente organismo regionale, che riunisce 15 nazioni della regione come membri a pieno titolo e cinque come partner, e ha delineato le complesse sfide che l’organizzazione dovrà affrontare nei prossimi anni.

Il presidente, che ha assunto ufficialmente la presidenza della Caricom fino alla fine di dicembre, ha fatto riferimento agli effetti del cambiamento climatico, alla violenza e alla corruzione e ha chiesto che siano stabiliti legami bilaterali e multilaterali per raggiungere gli obiettivi proposti.

Sono intervenuti anche il presidente uscente della Conferenza, il presidente haitiano Jovenel Moise; il primo ministro di Antigua e Barbuda, Gaston Browne; il capo di governo delle Barbados, Mia Mottley; il primo ministro di Granada, Keith Mitchell, così come il segretario generale del Caricom, l’ambasciatore Irwin LaRocque.

Tutti gli oratori hanno concordato sul bisogno di una maggiore unità come unica via d’uscita dalle difficili sfide che ciascuno dei paesi e l’intera Organizzazione si trova ad affrontare.

I membri del gruppo hanno presentato le loro proposte per le direzioni di lavoro per i prossimi anni in merito al coordinamento della politica economica e all’integrazione finanziaria e monetaria.

Nella giornata di giovedì ha preso parte alla conferenza in qualità di ospite speciale il neoeletto presidente cubano Miguel Díaz-Canel Bermudez, nel quadro del 45 ° anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche tra la nazione caraibica con i primi quattro paesi dei Caraibi indipendenti: Trinidad e Tobago, Barbados, Guyana e la Giamaica.

La Conferenza dei capi di governo è l’organo supremo della Caricom e la sua celebrazione in Giamaica quest’anno rappresenta il primo evento organizzato dal primo ministro Holness, che ha assunto la presidenza dell’organo regionale il 1 luglio.

La Caricom è stata fondata il 4 luglio 1973, dopo la firma del trattato di Chaguaramas, dagli allora primi ministri di Barbados Errol Brown, della Guyana Forbes Burnham, della Giamaica Michael Manley e di Trinidad e Tobago Eric Williams.

Attualmente l’organizzazione conta 15 stati membri: Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, Belize, Dominica, Guyana, Granada, Haiti, Giamaica, Montserrat, St. Kitts e Nevis, Santa Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Suriname e Trinidad Tobago; e 5 membri associati che aderiscono come partner: Anguilla, Bermuda, Isole Vergini britanniche, Isole Cayman e Turks e Caicos.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.