Stati Uniti: ammorbidito l’approccio nei confronti della denuclearizzazione della Corea del Nord

Pubblicato il 4 luglio 2018 alle 19:45 in Corea del Nord USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In occasione della preparazione del terzo viaggio del segretario di Stato americano, Mike Pompeo, in Corea del Nord sembra che il governo di Washington abbia deciso di accantonare l’approccio “tutto o niente” in merito alla denuclearizzazione della penisola coreana, optando per uno più morbido.

Il segretario di Stato Pompeo si recherà in visita a Pyongyang venerdì 6 e sabato 7 luglio, segnando il primo viaggio di Stato della durata superiore di un giorno a seguito dello storico incontro avvenuto il 12 giugno tra il presidente Trump e il leader Kim Jong Un a Singapore.

Al termine del summit, i due capi di Stato avevano firmato un documento in cui si affermava che “il presidente Donald Trump e il presidente Kim Jong Un hanno avuto uno scambio di opinioni completo, profondo e sincero sulle questioni legate all’instaurazione di nuove relazioni fra Stati Uniti e Corea del Nord e alla costruzione di un regime di pace duraturo e solido sulla penisola coreana. Trump si è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla Corea del Nord e Kim Jong Un ha riaffermato il suo impegno saldo e risoluto alla completa denuclearizzazione della penisola coreana”.

L’amministrazione americana aveva precedentemente richiesto alla Corea del Nord di abbandonare interamente il proprio programma nucleare in cambio della rimozione delle sanzioni economiche. Il presidente Trump, prima dell’incontro a Singapore del 12 giugno, aveva affermato di non essere disposto ad accettare compromessi poiché il suo impegno era per una “completa, definitiva e verificabile denuclearizzazione della penisola coreana”.

A seguito dell’esito positivo dell’incontro di Singapore, tuttavia, sembra che i toni si siano ammorbiditi. Sebbene gli Stati Uniti abbiano deciso di mantenere alta la pressione sulla Corea del Nord, rinnovando le sanzioni economiche nei confronti di Pyongyang, il mantra di “completa, definitiva e verificabile denuclearizzazione” sembrerebbe essere stato sostituito con uno più semplice, relativo alla piena denuclearizzazione in accordo con il leader Kim Jong Un.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.