Corea del Nord: continua l’ammodernamento del principale reattore nucleare

Pubblicato il 28 giugno 2018 alle 6:27 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo un’analisi del gruppo di monitoraggio 38 North, il governo della Corea del Nord starebbe proseguendo nell’opera di ammodernamento del proprio principale reattore nucleare, situato a Yongbyon, nonostante gli accordi presi tra il leader Kim e il presidente Trump al termine dello storico incontro a Singapore il 12 giugno.

Il sistema di raffreddamento del plutonio del reattore nucleare è stato modificato mentre sono stati aggiunti due nuovi edifici riservati ai funzionari in visita. Infine, il processo di costruzione del nuovo edificio riservato agli uffici di ingegneria è stato completato.

“I miglioramenti dell’infrastruttura di Yongbyon continuano. Per questo motivo è sempre più necessario un vero e proprio accordo in merito alla denuclearizzazione della penisola coreana”, ha scritto su Twitter Jenny Town, caporedattrice del gruppo 38 North.

Al termine dello storico incontro tra Stati Uniti e Corea del Nord, svoltosi sull’isola di Sentosa il 12 giugno, i due leader avevano firmato un documento congiunto per lavorare alla completa denuclearizzazione della penisola coreana. In esso si affermava che “il presidente Donald Trump e il presidente Kim Jong Un hanno avuto uno scambio di opinioni completo, profondo e sincero sulle questioni legate all’instaurazione di nuove relazioni fra Stati Uniti e Corea del Nord e alla costruzione di un regime di pace duraturo e solido sulla penisola coreana. Trump si è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla Corea del Nord e Kim Jong Un ha riaffermato il suo impegno saldo e risoluto alla completa denuclearizzazione della penisola coreana”.

Sebbene l’analisi del gruppo di monitoraggio 38 North sembri aprire pochi spiragli per l’ottimismo, numerosi esperti hanno sottolineato che la prosecuzione dei lavori presso il sito di Yongbyon non deve essere collegata con la promessa fatta da Pyongyang verso la denuclearizzazione. “I quadri dirigenziali nordcoreani che si occupano del settore nucleare sono tenuti a procedere nel proprio lavoro come al solito fino a quando non riceveranno ordini specifici da Pyongyang”, hanno precisato gli esperti.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.