Donetsk: forze di sicurezza ucraine testano sistema di ricognizione americano

Pubblicato il 21 giugno 2018 alle 21:00 in Russia Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze di sicurezza ucraine del Donbass hanno realizzato dei test sui dispositivi di ricognizione americani “Rembass-2”. A dare la notizia l’agenzia informativa di Donetsk facendo riferimento alle dichiarazioni del portavoce delle milizie filorusse Danil Bezsonov.

Stando a quanto dichiarato da Bezsonov, le forze di sicurezza ucraine hanno  bombardato nuovamente il centro di Zaitsevo. “Allo stesso tempo sono stati condotti nuovi test sul sistema di ricognizione statunitense Rembass-2”, ha aggiunto il portavoce delle milizie filorusse.

A seguito del bombardamento, una donna è rimasta ferita.

Il sistema di ricognizione “Rembass-2” è stato adottato dalle forze armate statunitensi alla fine degli anni ’90.

Il “Rembass-2” è progettato per rilevare rapidamente e in modo affidabile un oggetto in movimento mascherato, nonché per determinarne l’esatta posizione. Il complesso consente di riconoscere una figura umana fino a una distanza massima di 75 metri e armi e attrezzature militari fino a una distanza massima di 350 metri.

Washington ha concordato la fornitura di armi con Kiev a fine dicembre 2017. A seguito delle critiche da parte della comunità internazionale, il Dipartimento di Stato americano dichiarò che si trattava di armi “di carattere unicamente difensivo”. La prima consegna di armi ed equipaggiamenti militari statunitensi risale a dicembre 2017. Successivamente fu negoziato l’acquisto di fucili di precisione di grosso calibro M107A1, munizioni e relativi parti e accessori, per un totale 41,5 milioni di dollari. A marzo di quest’anno il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha infine concordato la vendita di sette Javelin anticarro e 210 missili, per un totale di 47 milioni di dollari.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.