Cina: il presidente Xi incontra il leader nordcoreano Kim Jong Un

Pubblicato il 19 giugno 2018 alle 18:15 in Cina Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il leader nordcoreano, Kim Jong Un, si è recato a Pechino, martedì 19 giugno, per incontrare il presidente Xi Jinping al fine di discutere in merito ai passi successivi da compiere, a seguito dell’esito positivo del summit tenutosi a Singapore il 12 giugno.

Al termine dello storico incontro del 12 giugno, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il leader nordcoreano, Kim Jong Un, hanno firmato un documento congiunto per lavorare alla completa denuclearizzazione della penisola coreana.

In esso si afferma che “il presidente Donald Trump e il presidente Kim Jong Un hanno avuto uno scambio di opinioni completo, profondo e sincero sulle questioni legate all’instaurazione di nuove relazioni fra Stati Uniti e Corea del Nord e alla costruzione di un regime di pace duraturo e solido sulla penisola coreana. Trump si è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla Corea del Nord e Kim Jong Un ha riaffermato il suo impegno saldo e risoluto alla completa denuclearizzazione della penisola coreana”.

Il presidente Xi ha colto l’occasione sia per esprimere il proprio apprezzamento in merito alle abilità di negoziazione dimostrate dal leader Kim durante il summit con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sia per concordare un maggiore approfondimento dei legami tra Pechino e Pyongyang.

“Indipendentemente dai cambiamenti a livello internazionale e regionale, la posizione risoluta del partito e del governo cinese di consolidare e sviluppare le relazioni sino-coreane non muterà. L’amicizia e il supporto dimostrato dal popolo cinese nei confronti della Corea del Nord resteranno immutate anche in futuro”, ha dichiarato il presidente Xi.

La Cina rappresenta l’alleato principale della Corea del Nord sia dal punto di vista diplomatico sia dal punto di vista economico, sebbene abbia supportato nel 2017 la decisione in sede di Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di imporre sanzioni su Pyongyang a seguito dei ripetuti test nucleari.

La visita del leader Kim Jong Un rappresenta la terza compiuta dall’inizio del 2018. La prima si è tenuta nel mese di marzo a Pechino mentre la seconda si è svolta a Dalian nel mese di maggio. In entrambe le circostanze, i due leader si sono impegnati per confermare il reciproco supporto e intesa in merito alla futura denuclearizzazione della penisola coreana.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.