Mosca: non abbiamo chiesto a Israele di ridurre attività in Siria durante i Mondiali

Pubblicato il 15 giugno 2018 alle 15:01 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov ha commentato la notizia riportata dai media israeliani secondo cui la Russia avrebbe chiesto a Israele di ridurre l’attività militare in Siria durante i Mondiali di calcio. Il quotidiano israeliano Israel HaYom ha infatti riferito nei giorni scorsi che la Russia avrebbe chiesto a Israele di ridurre l’attività militare in Siria durante i Mondiali di calcio.

Non era riferito ai Mondiali – ha dichiarato Peskov – la richiesta di Mosca fa riferimento ad un generale incoraggiamento, da parte della Federazione, ai diversi paesi della regione ad assumere una posizione equilibrata nel conflitto in Siria per prevenire conseguenze esplosive ed evitare il rischio di destabilizzare ulteriormente la situazione”.

Secondo Israel Hayom, il governo di Israele si è mostrato solidale con la richiesta della Russia e cercherà di mantenere un “profilo basso” durante la Coppa del mondo di calcio, che si svolge in undici città russe dal 14 giugno al 15 luglio. Allo stesso tempo, si osserva che l’Iran continua a operare in Siria e Israele ha dichiarato “tolleranza zero” per qualsiasi provocazione da parte delle forze armate iraniane.

La Russia avrebbe inviato la stessa richiesta a Stati Uniti, Iran, Iraq, Giordania e Turchia, oltre all’alleato presidente siriano Bashar al-Assad.

In occasione di Russia-Arabia Saudita, gara inaugurale dei mondiali di Russia 2018, disputatasi il 14 giugno allo stadio Luzhniki di Mosca, il Cremlino ha reso noto che il presidente Putin ha ricevuto oltre al principe ereditario saudita Mohammed bin-Salman, i presidenti di Panama e Kirghizistan, nonché il presidente eletto del Paraguay Mario Abdo Benítez. Putin ha rivolto una breve allocuzione a tifosi e giocatori al termine della cerimonia inaugurale, cui hanno preso parte circa 70.000 persone.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.