Corea del Nord: designati tre nuovi capi militari

Pubblicato il 4 giugno 2018 alle 18:15 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I tre maggiori capi militari del Paese sono stati sostituiti da funzionari più giovani e meno conservatori, molto fedeli alla figura del leader Kim Jong Un, a breve distanza dal summit previsto a Singapore il 12 giugno tra Corea del Nord e Stati Uniti.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, No Kwang Chol, precedentemente primo viceministro del ministero della Difesa, avrebbe assunto la carica di capo della Difesa al posto di Pak Yong Sik mentre il generale Ri Yong Gil sarebbe ritornato alla guida dell’esercito nordcoreano, sostituendo Ri Myong Su. Infine, a dirigere il Political Bureau dell’esercito sarebbe stato nominato il generale Kim Su Gil al posto di Kim Jong Gak.

“La Corea del Nord avrebbe deciso di inserire nuove figure in ambito militare e di difesa, nel contesto dei cambiamenti dei rapporti con la Corea del Sud e della situazione generale nella penisola coreana, dal momento che i precedenti funzionari si sono rivelati poco flessibili. In particolare, No Kwang Chol è stato identificato come una figura moderata dell’establishment”, ha dichiarato un membro dell’intelligence sudcoreana.

La scelta di rinnovare i funzionari in tali ambiti potrebbe derivare sia dalla volontà di assicurare agli Stati Uniti maggiore flessibilità da parte della Corea del Nord in merito alle richieste di denuclearizzazione sia dalla necessità del leader Kim Jong Un di consolidare il proprio potere promuovendo l’arrivo di giovani funzionari leali e competenti in posizioni chiave del governo.

“I tre uomini scelti per questi incarichi sono molto leali al leader Kim Jong Un e hanno già avuto esperienza all’estero in passato. Pertanto è possibile che la loro presenza contribuisca a rassicurare il leader Kim in merito ad un esito positivo dell’incontro previsto con il presidente Trump”, ha sottolineato Michael Madden, esperto di Corea del Nord presso la Johns Hopkins University.

No Kwang Chol, prima di entrare nel ministero del Difesa, ha guidato il Second Economic Committee, il quale si occupa di supervisionare il settore della produzione per la difesa, inclusi i programmi missilistici e nucleari. Ri Yong Gil ha iniziato la sua carriera nei primi anni 2000 come comandante di un’unità dell’esercito impegnata specificamente nella difesa di Pyongyang e tra 2013 e 2016 ha servito come capo di Stato maggiore. Il generale Kim Su Gil, infine, è uno degli alleati più fidati del leader Kim Jong Un a partire dall’esecuzione di Jang Song Thaek, zio del leader supremo, nel dicembre 2013.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.