Cremlino: possibile incontro tra Putin e Kim Jong-un

Pubblicato il 3 giugno 2018 alle 6:00 in Corea del Nord Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov ha dichiarato che Vladimir Putin potrebbe incontrare Kim Jong-un nel prossimo futuro. 

“Sì, in effetti stiamo lavorando affinché tale incontro avvenga nell’immediato futuro. Le modalità e i dettagli verranno condivisi quando sarà il momento attraverso i canali diplomatici”, ha dichiarato Peskov.

Alla domanda se l’incontro può avere luogo a Pechino, il portavoce ha risposto negativamente.

In precedenza, il primo vicepresidente della commissione per gli affari esteri del Consiglio della Federazione, Vladimir Jabarov, aveva avanzato l’ipotesi di un possibile incontro tra i due leader a margine del Forum Economico Orientale che si terrà a Vladivostok dall’11 al 13 settembre.

Lo scorso 31 maggio, il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov si è recato in visita a Pyongyang per incontrare il presidente nordcoreano. Tra i numerosi argomenti sul tavolo i due leader hanno discusso di relazioni bilaterali, della situazione attuale della penisola coreana, di denuclearizzazione e di altri problemi internazionali. Kim Jong-un ha inoltre colto l’occasione per salutato calorosamente “il compagno Putin”, riferisce il Ministero degli Esteri della Federazione.

La visita di Lavrov in Corea del Nord è avvenuta sullo sfondo dei preparativi di Pyongyang per un vertice con gli Stati Uniti.

La principale lamentela a Pyongyang da parte della comunità internazionale riguarda i test nucleari. Da parte sua, la Corea del Nord è insoddisfatta del comportamento degli Stati Uniti e dei suoi alleati. Di recente, Pyongyang ha annunciato che si sta dirigendo verso la denuclearizzazione, il che ha causato un temporaneo riscaldamento nel dialogo con Washington. Donald Trump e Kim Jong-un avevano pianificato di incontrarsi per discutere della stabilizzazione delle relazioni. Tuttavia, la scorsa settimana il leader americano si è rifiutato di partecipare al summit. Più tardi sono emerse informazioni circa il ripristino dei preparativi per l’incontro tra i due leader.

Kim Yong-chol, vicepresidente del Comitato Centrale del Partito Laburista della Repubblica Popolare Democratica di Corea, è arrivato nella giornata di ieri negli Stati Uniti per discutere con il Segretario di Stato Mike Pompeo i preparativi per il summit, che è previsto per il prossimo 12 giugno a Singapore.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.