Sierra Leone: presidente annuncia nuove nomine governative

Pubblicato il 1 giugno 2018 alle 6:15 in Africa Sierra Leone

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Sierra Leone, Julius Maada Bio, ha annunciato alcune importanti nomine governative nelle agenzie di sicurezza e negli enti parastatali del Paese. Bio ha reso nota la decisione durante una visita di stato in Nigeria cominciata mercoledì 30 maggio.

Tra i nuovi incaricati, figurano il coordinatore per la sicurezza nazionale, John Ade Oluwole Jah-Tucker, il direttore dell’unità centrale di intelligence, Ansumana Mohamed Idriss, e il capo degli affari per l’immigrazione, Andrew Jaia Kaikai.

Nel corso dell’incontro con la sua controparte nigeriana, Muhammadu Buhari, Bio ha inoltre discusso di argomenti di interesse economico e ha espresso la propria gratitudine al popolo nigeriano “per aver sostenuto la Sierra Leone durante i difficili anni della guerra civile”. Da parte sua, Buhari ha colto altresì l’occasione per sottolineare pubblicamente che, sia lui, sia Bio, sono entrambi presidenti eletti democraticamente ed ex capi di stato militari. I due leader hanno altresì affermato che continueranno a impegnarsi per rafforzare i legami tra i rispettivi Paesi. 

La Sierra Leone, Paese dell’Africa occidentale ed ex colonia britannica, è stata dilaniata da una guerra civile dal 1991 al 2002, che ha provocato la morte di almeno 50.000 persone e ha causato gravi danni all’economia. Julius Maada Bio, ex leader militare ed esponente del partito nazionalista Sierra Leone People’s Party (SLPP), è stato eletto presidente il 7 marzo 2018, e ha assunto l’incarico il 4 aprile. Secondo quanto riferito da Reuters, Bio avrà il difficile compito di ricostruire l’economia del Paese, messa in ginocchio delle epidemie di ebola e dal crollo dei prezzi.

La Sierra Leone è caratterizzata dalla disponibilità di vaste risorse minerarie, soprattutto diamanti, che alimenta il traffico illegale di pietre preziose. Questo contribuisce all’instabilità del Paese, già colpito da numerose catastrofi naturali.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Federica Patanè

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.