Serbia, Vučić: non imporremo mai sanzioni alla Russia

Pubblicato il 20 maggio 2018 alle 6:00 in Russia Serbia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Serbia, Aleksandr Vučić, ha affermato che Belgrado stima molto l’amicizia con Mosca.

“Ancora una volta posso affermare che non ci uniremo mai alle sanzioni dell’Unione Europea nei confronti della Federazione Russa”, ha dichiarato il presidente serbo Aleksandr Vučić nel corso di un’intervista con l’agenzia di stampa tedesca Rheinische Post, riporta RIA Novosti.

Vučić, inoltre, ha tenuto a sottolineare di intrattenere buoni rapporti anche nella sfera personale con il presidente Vladimir Putin.

“Lo conosco da tempo e lo rispetto moltissimo. So che la Serbia può fare affidamento su di lui. Tre volte ho avuto bisogno del suo aiuto e tre volte sono riuscito a mettermi in contatto con lui telefonicamente e si è dimostrato estremamente disponibile” ha aggiunto il presidente serbo.

Successivamente, Vučić ha sottolineato di non aver mai ascoltato obiezioni da parte del suo omologo russo alla volontà della Serbia di aderire all’Unione Europea e ha aggiunto che l’adesione della Serbia alla NATO sarebbe un problema per la Russia, ma non ci sarà un tale risultato, dal momento che Belgrado sostiene la neutralità.

Lunedì scorso, l’Unione Europea ha esteso le misure restrittive contro la Federazione Russa a causa dello svolgimento delle elezioni presidenziali in Crimea, introducendo nella nuova lista delle sanzioni cinque impiegati delle commissioni elettorali di Crimea e Sebastopoli.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.