Singapore scelta come location dell’incontro tra Stati Uniti e Corea del Nord

Pubblicato il 11 maggio 2018 alle 18:45 in Asia Singapore

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Singapore è stata scelta come location dell’incontro previsto il 12 giugno tra il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un, e il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in virtù della sua vicinanza geografica a Pyongyang e della sua neutralità politica.

“Cercavamo una città che possedesse le infrastrutture necessarie in grado di contenere il grande numero previsto di funzionari governativi e giornalisti. Singapore sembra essere la location ideale. C’è ancora molto lavoro da fare in vista della preparazione dell’incontro, nei confronti del quale rimaniamo lucidi e razionali”, ha specificato Heather Nauert, portavoce del dipartimento di Stato americano.

La location e la data definitive dell’incontro al vertice tra Stati Uniti e Corea del Nord sono state annunciate ufficialmente dal presidente americano Trump giovedì 10 maggio, in occasione del rientro negli Stati Uniti dei tre cittadini americani detenuti in Corea del Nord. Il rilascio dei tre prigionieri da parte del governo di Pyongyang è stato interpretato come un segnale positivo e distensivo in previsione dell’incontro del 12 giugno.

Il ministero degli Affari Esteri di Singapore ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di essere lieto di poter ospitare un evento di così grande rilevanza con l’augurio di poter contribuire alla pacificazione della penisola coreana. “L’incontro previsto tra il presidente Donald Trump e il leader Kim Jong Un rappresenta un passo significativo verso la pace e mi auguro che possa avere esito positivo”, ha aggiunto su Twitter il primo ministro di Singapore, Lee Hsien Loong.

Gli argomenti principali di discussione previsti durante l’incontro tra i leader dei due Paesi riguardano la denuclearizzazione della penisola coreana, la conclusione degli esperimenti nucleari nordcoreani e la riappacificazione tra Corea del Nord e Corea del Sud. Fino a quando la Corea del Nord non raggiungerà completamente tutti gli obiettivi, gli Stati Uniti continueranno ad esercitare pressioni sul Paese attraverso le sanzioni economiche.

L’incontro dovrebbe concludersi nella medesima giornata del 12 giugno. Qualora entrambi o solo uno dei due leader dovesse avere bisogno di rimanere a Singapore la notte del 12 giugno per ripartire l’indomani, solo la Shangri-La Suite dell’hotel Valley Wing sarebbe in grado di soddisfare le misure di sicurezza richieste dal protocollo americano.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.