Deir Ezzor: Syrian Democratic Forces respingono offensiva delle forze siriane

Pubblicato il 30 aprile 2018 alle 9:51 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le Syrian Democratic Forces (SDF) hanno respinto un’offensiva da parte delle forze del presidente siriano, Bashar Al-Assad, avviata contro quattro villaggi ad est della riva dell’Eufrate, nella provincia di Deir Ezzor.

Secondo quando riferito da un comunicato delle Syrian Democratic Forces, gli attacchi, iniziati domenica 29 aprile, sono stati sventati con successo. The New Arab ha riportato altresì che, nel corso degli scontri, sono morti 7 combattenti curdi-siriani. Occorre ricordare che le SDF sono una coalizione formata da arabi e curdi che combattono contro l’ISIS in Siria al fianco della coalizione internazionale a guida americana. Da parte sua, l’esercito americano ha confermato che i combattenti curdi-siriani hanno respinto le offensive delle forze siriane nella provincia di Dei Ezzor, ribadendo il proprio sostegno nella lotta contro l’ISIS nell’area.

Il comunicato delle SDF, tuttavia, non ha specificato se le truppe americane abbiano coordinato le operazioni militari. Al-Jazeera English ha riportato che, secondo una fonte occidentale, i jet da guerra ella colazione americana avrebbero partecipato agli scontri per respingere l’offensiva delle forze siriane.

Fino ai primi dello scorso novembre, Deir Ezzor costituiva una delle ultime roccaforti siriane dell’ISIS, che aveva conquistato l’intero governatorato nel luglio 2014. Ai primi di settembre 2017, l’esercito del regime siriano era entrato a Deir Ezzor per allontanare i militanti dell’ISIS dalla città, riuscendo a liberarla definitivamente il 3 novembre 2017. Prima di fare irruzione a Deir Ezzor, le forze di Al-Assad avevano combattuto per mesi nelle aree limitrofe contro i militanti dello Stato Islamico, con il sostegno dei raid aerei russi.

Ad oggi, sia le Syrian Democratic Forces sia le forze siriane stanno conducendo offensive parallele contro i terroristi dell’ISIS rimanenti nella provincia di Deir Ezzor, cercando di evitare scontri diretti tra loro. Come spiega, The New Arab, i combattenti curdi-siriani sono presenti ad est della riva dell’Eufrate, mentre i soldati di Al-Asad controllano il territorio ad ovest del fiume, che taglia l’intera provincia di Deir Ezzor.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.