Singapore: riconosciuto il ruolo dell’ASEAN contro le minacce transfrontaliere

Pubblicato il 28 aprile 2018 alle 6:12 in Asia Singapore

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro di Singapore, Lee Hsien Loong, durante la cena di lavoro del 32° summit ASEAN, venerdì 27 aprile, ha ricordato l’importanza per i Paesi membri dell’ASEAN di rafforzare la capacità di resistenza collettiva contro le principali minacce transfrontaliere, ossia terrorismo, cybersecurity e cambiamenti climatici.

Il discorso del primo ministro Lee ha inaugurato l’anno di presidenza dell’ASEAN da parte di Singapore. “Non ci aspettiamo di risolvere queste problematiche nell’arco dell’anno di nostra presidenza. Tuttavia, speriamo di poter stimolare discussioni produttive e di sviluppare un certo consensus sul modo comune con cui affrontare queste tematiche”, ha sottolineato il primo ministro Lee.

I capi di Stato dei 10 Paesi membri dell’ASEAN si trovano nella città di Singapore dal 25 al 28 aprile per discutere delle priorità dell’organizzazione e delle sfide che la attendono. L’obiettivo è rafforzare la resilienza e l’innovazione tecnologica dell’ASEAN.

Secondo quanto riportato da un comunicato del governo di Singapore, inoltre, i leader dei Paesi membri dell’associazione hanno deciso di discutere anche dei principali cambiamenti geopolitici regionali ed internazionali.

L’ASEAN, Associazione dei Paesi del Sud-Est asiatico, è un’organizzazione internazionale intergovernativa fondata l’8 agosto 1967 a Bangkok. Gli scopi principali dell’associazione consistono nel contribuire alla crescita economica degli Stati membri, promuovere la pace e la stabilità regionale, promuovere la collaborazione e la mutua assistenza e migliorare gli standard di vita delle persone.

Attualmente gli Stati che compongono l’ASEAN sono 10, ovvero Indonesia, Tailandia, Vietnam, Singapore, Malesia, Filippine, Cambogia, Myanmar, Brunei e Laos.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.