Lettonia: no a nuove truppe NATO

Pubblicato il 27 aprile 2018 alle 6:08 in NATO Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Lettonia non ritiene necessario aumentare la presenza militare della NATO sul suo territorio, riporta la versione lettone dell’agenzia di stampa russa Sputnik, citando una dichiarazione del segretario di stato del Ministero della Difesa del paese Janis Garisons.

Il politico lettone ha commentato le parole del segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, che in una conferenza stampa lo scorso 19 aprile aveva riferito che l’organizzazione non prevede ulteriori dispiegamenti di forze nel Baltico. Secondo Garisons, Riga non è pronta ad un aumento della presenza militare della NATO a causa delle sue infrastrutture, non adeguate ad accogliere ulteriori forze straniere. Il segretario della Difesa lettone ha inoltre sottolineato che l’attuale dispiegamento delle forze dell’Alleanza Atlantica nel paese è sufficiente.

“Allo stesso tempo abbiamo, ovviamente, lavorato sulla questione del posizionamento delle forze della NATO in caso di crisi nella regione, secondo i progetti disponibili” – ha aggiunto Garisons.

Nel 2016 al vertice NATO di Varsavia si decise di aumentare la presenza nei paesi dell’Est europeo, per i maggiori “rischi di aggressione da parte della Russia”. Un battaglione di forze internazionali dell’alleanza è dispiegato in Lettonia, Estonia, Lituania e Polonia. In risposta all’aumento della presenza militare NATO nei Paesi Baltici, la Russia ha dispiegato nell’enclave di Kaliningrad i missili Iskander di ultima generazione.

Mosca ha sottolineato in diverse occasioni di non essere interessata in alcun modo a fomentare il confronto con la NATO né nella regione del Baltico, né altrove. Secondo il ministro degli esteri, Sergej Lavrov, l’Alleanza sa perfettamente che la Russia non vuole attaccare né la Lettonia né l’Estonia né alcun altro paese dell’area, ma la NATO usa questo pretesto per dislocare più armi e battaglioni ai confini della Federazione.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.