Paraguay: Mario Abdo Benítez nuovo presidente

Pubblicato il 25 aprile 2018 alle 6:05 in America Latina Paraguay

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Mario Abdo Benítez è il nuovo presidente del Paraguay. Il senatore del Partido Colorado al governo ha ottenuto il 46,46% dei voti, contro il 42,73% all’avversario liberale Efraín Alegre. I paraguayani hanno deciso dunque, per stretto margine, di riconfermare al potere la formazione di destra, che dal 1948 ad oggi non ha espresso il presidente solo tra il 2008 e il 2013.

Ad Efraín Alegre e al Partito Liberale Radicale Autentico, l’altra storica formazione paraguayana, non è bastata la riedizione dell’alleanza con la sinistra guidata dall’ex vescovo ed ex presidente (2008-12) Fernando Lugo. 

Abdo Benítez, quarantaseienne padre di due figli, è stato presidente del senato del Paraguay tra il 2015 e il 2016, lo scorso dicembre ha vinto le primarie del Partido Colorado ed è stato candidato presidente. Il padre del neoeletto presidente, Mario Abdo, fu per lunghi anni il segretario personale di Alfredo Stroessner, dittatore del Paraguay dal 1954 al 1989 e storico esponente del partito. Caduta la dittatura nel 1989 per un golpe interno alle stesse strutture del Partido Colorado, Abdo senior fu arrestato e processato per i suoi legami con il dittatore, ma venne poi assolto.

Riguardo ai suoi legami con la dittatura il neo-presidente ha spesso sottolineato che “nessuno può scegliere dove nascere”, ma ha anche dichiarato che Stroessner ha fatto “del bene per il paese” pur prendendo le distanze dalle torture, dalla soppressione delle libertà civili e dalla violazione costante dei diritti umani.

In un paese propenso a grandi crisi di governabilità, la vittoria per soli tre punti percentuali di Abdo Benítez lascia dubbi sulla futura stabilità dell’esecutivo. I liberali e la sinistra dovrebbero riuscire ad aumentare la propria rappresentanza al senato, dove il Partido Colorado conta su 20 dei 45 seggi. Per la composizione dell’intero congresso (80 deputati e 45 senatori), bisognerà tuttavia attendere ancora due settimane.

La lunga transizione di governo che aspetta il Paraguay è il periodo di tempo in cui il neoeletto presidente dovrà stringere accordi politici per assicurarsi una stabile maggioranza. Abdo Benítez assumerà l’incarico il 15 agosto prossimo.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.