Pakistan: tre attacchi suicidi colpiscono la città di Quetta

Pubblicato il 24 aprile 2018 alle 19:30 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La città di Quetta, situata nella provincia sud-occidentale del Balochistan, è stata colpita da tre attentatori suicidi che, facendosi esplodere, hanno ucciso 6 poliziotti e hanno ferito almeno 15 membri delle forze di sicurezza, martedì 24 aprile.

“Il primo attentatore si è fatto esplodere vicino ad una postazione di controllo paramilitare, situato alla periferia della città di Quetta. Il secondo ha coperto il primo attentatore sparando sulle forze di sicurezza e facendosi esplodere dopo pochi minuti. Il terzo attentatore, invece, ha lanciato la propria motocicletta carica di esplosivo contro un furgone della polizia che stava viaggiando lungo la strada che collega la città di Quetta con l’aeroporto”, ha affermato il ministro degli Interni del Balochistan, Ghulam Ali Baloch.

La provincia del Balochistan, ricca di risorse minerali e di gas, è la più estesa del Pakistan ma conta solo 7 milioni di abitanti. Situata al confine con l’Iran e con l’Afghanistan, rappresenta la sede di numerosi gruppi separatisti e di militanti islamici.

“Sembra che nella provincia del Balochistan le necessità di base della popolazione non vengano soddisfatte. Il rispetto della legge è scarso così come il mantenimento dell’ordine e della pubblica sicurezza. Dal momento che manca nella provincia un controllo effettivo del confine tra Pakistan ed Afghanistan, inoltre, il Balochistan ha assunto il ruolo strategico di porto sicuro per alcune organizzazioni terroristiche”, ha spiegato il leader locale del Balochistan National Party, Jehanzeb Jamaldini.

Oltre alla minaccia rappresentata dai gruppi terroristici, la provincia del Balochistan è sede di forti sentimenti indipendentisti. Molti abitanti della provincia ritengono che il Balochistan sia stato ingiustamente incorporato nel Pakistan al momento della sua creazione nel 1947. I militanti nazionalisti della provincia, pertanto, chiedono al governo di Islamabad maggiore autonomia, più diritti politici e il controllo effettivo sulle risorse naturali.

I principali gruppi separatisti del Balochistan sono il Balochistan Liberation Army, considerato dal Pakistan e dalla Gran Bretagna come un’organizzazione terroristica, il Lashkar- e- Balochistan ed il Baloch Liberation United Front.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.