Arabia Saudita: delegazione del Vaticano in visita a Riad

Pubblicato il 20 aprile 2018 alle 8:24 in Arabia Saudita Italia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il sovrano dell’Arabia Saudita, re Salman, ha incontrato il cardinale Jean-Louis Tauran, il presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Inter-Religioso, che si trova a Riad da venerdì 13 aprile. Si è trattato della prima visita ufficiale di questo livello nel Regno da parte di un cardinale della Chiesa cattolica, secondo quanto dichiarato dall’agenzia di stampa saudita SPA.

L’incontro tra re Salman e il cardinale Tauran si è svolto mercoledì 18 aprile, dopo che, negli ultimi mesi, si erano svolte una serie di riunioni tra alcuni funzionari sauditi e i rappresentanti del Vaticano. L’incontro tra le due parti è stato il primo tra l’attuale monarca saudita e un rappresentante della Chiesa cattolica.

L’ultimo incontro di questo genere si era tenuto il 6 novembre 2007, quando il re saudita Abdullah, il predecessore e fratello di Salman, aveva incontrato il papa Benedetto XVI al Vaticano. Durante l’incontro storico, le due parti avevano discusso la situazione della minoranza cristiana nel Regno saudita, oltre alla necessità di una più stretta collaborazione tra cristiani, musulmani ed ebrei per la realizzazione della pace in Medio Oriente. La visita aveva segnato un momento di svolta nelle relazioni tra il Vaticano e l’Arabia Saudita, che erano state molto fredde per circa 1.400 anni.

Al momento, non esistono relazioni ufficiali tra il Vaticano e l’Arabia Saudita, ma i rappresentanti delle due parti si sono incontrati più volte nel corso degli anni per discutere numerose questioni e cercare un dialogo tra le religioni. Da quando il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammad bin Salman, ha assunto tale titolo, ha introdotto numerose riforme nel Regno, tra le quali una maggiore apertura verso l’Islam moderato. In questo contesto, il principe ereditario ha allentato le restrizioni sociali, ridimensionato il ruolo della polizia religiosa e permesso lo svolgimento di concerti pubblici.

In occasione della sua visita di stato in Gran Bretagna, dove si era recato il 7 marzo, bin Salman aveva incontrato il capo religioso della Chiesa Anglicana, l’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. Durante la riunione, che si era svolta l’8 marzo, il principe saudita aveva promesso che avrebbe promosso il dialogo interreligioso, nel contesto delle riforme nazionali.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e dall’inglese e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.