Sottomarini russi intercettano sottomarino britannico al largo della Siria

Pubblicato il 18 aprile 2018 alle 20:21 in Russia UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Due sottomarini russi classe Paltus e Varshavianka hanno intercettato il sottomarino Astute della Royal Navy nel Mar Mediterraneo orientale impedendogli di lanciare dei missili da crociera contro la Siria. Lo riporta il quotidiano britannico Times immediatamente citato dalla stampa e dalle televisioni russe.

Secondo quanto riportato, i due sottomarini russi hanno inseguito l’Astute e lo hanno costretto a cambiare rotta, allontanandolo dal punto in cui avrebbe dovuto lanciare i missili.

Sabato 14 aprile, dalle 03:42 alle 05:10 (ora di Mosca), aerei e navi di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia hanno lanciato un attacco missilistico contro obiettivi militari in Siria, come risposta al presunto attacco chimico alla città si Douma da parte delle forze governative siriane. A quell’iniziativa non ha potuto prendere parte il sottomarino della Royal Navy, secondo quanto riferiscono fonti britanniche e russe, proprio perché intercettato dai natanti della Marina federale russa.

Il sottomarino della Royal Navy avrebbe avuto il compito di coprire la flotta degli Stati Uniti, che ha inviato una pattuglia aerea P-8 nel Mediterraneo Orientale, per stabilire la posizione della marina russa e “spiare le forze russe”. Aerei spia USA sono infatti stati visti sorvolare la basi militari russe in Siria nei giorni precedenti l’attacco.

Negli ultimi anni, nel quadro internazionale di tensioni tra la Russia e l’Occidente, sottomarini britannici e russi si sono intercettati vicendevolmente e inseguiti in diverse aree del Nord Atlantico, del Mare del Nord e del Mediterraneo. Tuttavia, l’episodio accaduto al largo della Siria è, a quanto riferisce il giornale britannico, il primo “duello subacqueo” che ha avuto luogo in una zona dov’era previsto un attacco militare e il primo che abbia avuto una conseguenza pratica, e cioè la non partecipazione del natante britannico all’attacco contro il governo di Damasco.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.