Cina: lanciato appello al WTO contro i dazi americani

Pubblicato il 5 aprile 2018 alle 20:30 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo quanto riportato dall’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO), il governo di Pechino avrebbe richiesto un round di consultazioni con la White House di Washington a seguito dell’annuncio di dazi sulle importazioni cinesi per un valore di 50 miliardi $, avviando il primo passaggio per una disputa in seno al WTO.

La notifica di tale richiesta presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio comporta l’imposizione di un ultimatum ai due Stati. Se entro 60 giorni non perverranno ad un accordo, si troveranno ad affrontare un processo davanti ad un panel composto da arbitri neutrali in seno al WTO.

La Cina ha deciso di avviare le consultazioni con gli Stati Uniti in merito alle tariffe da loro proposte su numerosi prodotti cinesi in quanto vede in esse una violazione delle disposizioni previste all’interno degli accordi del WTO.  La scelta segue quanto affermato in precedenza dal ministero degli Esteri cinese. “La Cina prenderà tutte le contromisure necessarie per difendere i propri interessi commerciali. I dazi elaborati dal presidente americano Trump rappresentano una chiara violazione delle regole poste dall’Organizzazione Mondiale del Commercio e potrebbero scatenare una reazione a catena nel controllo delle importazioni da parte di altri Stati”, aveva fatto notare Gao Feng, portavoce del ministero del Commercio cinese.

Le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, ossia le due maggiori economie mondiali, sono aumentate dall’arrivo alla White House nel gennaio 2017 del presidente Donald Trump, il quale ha proposto una politica di contenimento della potenza commerciale cinese. L’amministrazione Trump, inoltre, ha affermato che gli Stati Uniti hanno incoraggiato, sbagliando, l’adesione della Cina al WTO nel 2001, sulla base di condizioni che non sono riuscite a far aprire l’economia di Pechino verso i mercati esteri.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.