Ucraina: pronti a partecipare a operazioni peacekeeping in Mali

Pubblicato il 29 marzo 2018 alle 21:00 in Mali Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il rappresentante permanente dell’Ucraina presso le Nazioni Unite, Vladimir Yelchenko, ha dichiarato che l’Ucraina è pronta a mettere a disposizione dell’ONU un contingente militare per l’organizzazione della missione di pace in Mali.

“Come comunicato nei mesi scorsi dal presidente dell’Ucraina Petro Porošenko, siamo pronti a espandere la portata geografica della nostra partecipazione all’operazione delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace e, concretamente, siamo pronti a partecipare alla missione dell’ONU in Mali”, ha affermato il rappresentante ucraino Yelchenko nel corso della seduta del Consiglio di Sicurezza dell’ONU sul miglioramento delle operazioni di peacekeeping.

Delle 15 missioni di mantenimento della pace organizzate dalle Nazioni Unite fino ad oggi, i maggiori contingenti si trovano in Mali, in Sudan del Sud, nella Repubblica democratica del Congo e nella Repubblica Centrafricana.

Secondo quanto dichiarato dal Segretario Generale dell’ONU António Guterres nel corso della seduta del Consiglio di Sicurezza, dal 2013, anno di inizio della missione di peacekeeping in Mali, sarebbero morti nel paese dell’Africa occidentale oltre 140 militari delle forze di pace.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.