Panama: figlio ex presidente Angola accusato di frode

Pubblicato il 27 marzo 2018 alle 21:00 in America centrale e Caraibi Angola

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’ex capo del Fondo sovrano dell’Angola José Filomeno dos Santos, figlio dell’ex presidente del paese, è stato accusato di frode per più di 500 milioni di dollari. Secondo la procura sarebbe stato arrestato mentre stava cercando di lasciare il paese.

Nella giornata di ieri, lunedì 26 marzo, la procura dell’Angola ha arrestato l’ex capo del Fondo sovrano dell’Angola José Filomeno dos Santos con l’accusa frode per più di 500 milioni di dollari. A dare la notizia il vice procuratore Luis Zaga Benz.

Santos è sospettato di aver trasferito illegalmente ingenti somme di denaro a una banca britannica che, stando a quanto pubblicato dal quotidiano Jornal de Negocios, sarebbe la filiale londinese della Credit Suisse. Il vice procuratore ha inoltre dichiarato che un altro imputato nel caso sarà Walter Filipe Duarte de Silva, ex capo della Banca nazionale dell’Angola. De Silva è anche sospettato di appropriazione indebita e riciclaggio di denaro sporco. 

José Filomeno dos Santos è stato a capo del Fondo Sovrano dell’Angola dal 2013 al 2018 ed è uno dei dieci figli dell’ex presidente dell’Angola José Eduardo dos Santos, che ha guidato il Paese dal 1979 fino alle sue dimissioni lo scorso settembre.

Secondo il quotidiano portoghese Observador, nel 2016 il Fondo era apparso nei Panama Papers come “organizzazione sospettata di riciclaggio di denaro”.

Stando a quanto pubblicato dalla testata Público, invece, Santos sarebbe stato licenziato dall’attuale presidente João Lourenço.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal portoghese e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.