Afghanistan: attentato a moschea sciita a Herat

Pubblicato il 25 marzo 2018 alle 15:21 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Due attentatori suicidi si sono fatti esplodere all’esterno di una moschea sciita nella città di Herat, nell’Afghanistan occidentale, uccidendo almeno una persona e ferendone altre 8. A riferirlo sono state le forze dell’ordine locali.

L’attentato è avvenuto nella mattina di domenica 25 marzo, ed è stato rivendicato dallo Stato Islamico tramite una dichiarazione pubblicata su internet da Amaq, l’agenzia di stampa del gruppo terroristico. Aminullah Amin, il vice comandante delle forze di polizia di Herat, ha affermato che mentre i fedeli sciiti pregavano dentro la moschea, i kamikaze hanno cercato di entrare nell’edificio, ma uno di loro è stato individuato e fermato dalle forze di sicurezza afghane che controllavano il sito religioso. A quel punto, il secondo attentatore, che era riuscito a eludere i controlli, ha detonato i suoi esplosivi. Alcuni membri dell’équipe ospedaliera hanno confermato la morte di una persona, e hanno aggiunto che i feriti ammontano, per il momento, a 8, ma che tale numero potrebbe aumentare.

Si tratta del terzo attentato nel Paese dalle celebrazioni di Nawruz, il nuovo anno persiano. Il primo si era verificato mercoledì 21 marzo, quando un attacco suicida, rivendicato dallo Stato Islamico, aveva ucciso almeno 32 persone e ne aveva ferite altre 52 nella zona occidentale di Kabul, tra l’ospedale Ali Abad e l’università della capitale, nel primo giorno della festività del Nawroz. Il secondo è avvenuto venerdì 23 marzo, quando un’autobomba è esplosa fuori da uno stadio che si trova a Lashkar Gah, capoluogo della regione afghana di Helmand, di fronte a un gruppo di persone, tra le quali il governatore della regione. In tale occasione sono state uccise 10 persone e altre 40 sono state ferite.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.