Russia, elezioni: a una settimana dal voto Putin vola nei sondaggi

Pubblicato il 12 marzo 2018 alle 21:00 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Stando agli ultimi sondaggi il 69% dei cittadini russi voterà per la rielezione dell’attuale presidente, Vladimir Putin. Dietro di lui, rispettivamente, il candidato del Partito Comunista Pavel Grudinin, con il 7%, e il leader dei liberal-democratici Vladimir Zhirinovsky, con il 5%.

Il quesito sottoposto nel sondaggio recita: “Se le elezioni presidenziali si svolgeranno domenica prossima con questa lista di candidati, chi votereste? E’ possibile indicare solamente un candidato.

Secondo i dati emersi dal sondaggio, Ksenia Sobchak avrebbe raccolto soltanto il 2% dei consensi, mentre Yavlinsky e Sergey Baburin entrambi l’1%. Meno dell’1% dei russi, infine, sarebbe disposto a votare Boris Titov e Maxim Suraykin.

Circa il 74% dei russi ha risposto affermativamente alla domanda che chiedeva se si recheranno alle urne questa domenica 18 marzo per votare, mentre il 9% si è detto ancora non sicuro.

L’affluenza, come è emerso dalle proiezioni del sondaggio, è stimata intorno al 67%. Secondo i dati raccolti, Putin riscuoterà tra il 69% e il 73% dei voti, Grudinin dal 10% al 14%, Zhirinovsky dall’8% al 12%.

Il sondaggio, condotto da VTsIOM, è stato realizzato tra il 5 e il 9 marzo su un campione di quattromila cittadini della Federazione. La rilevazione è stata condotta tramite interviste telefoniche in tutto il territorio russo. Secondo quanto dichiarato dalla stessa VTsIOM, sul cui sito web è possibile trovare i dati completi del sondaggio, l’errore statistico non dovrebbe superare l’1,6%.

Le elezioni presidenziali russe avranno luogo domenica prossima 18 marzo. Sono 8 i candidati che ambiscono alla presidenza: Sergey Baburin, del partito Unione Popolare Russa; Pavel Grudinin, del Partito Comunista Russo; Vladimir Zhirinovsky, del Partito liberal-democratico; Ksenia Sobchak, del partito Iniziativa Civile; Maxim Suraykin, del partito Comunisti Russi; Boris Titov, del Partito della Crescita; Grigory Yavlinsky, del Partito Democratico Unificato Russo, e infine il presidente in carica Vladimir Putin.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.