Cecenia: Kadyrov augura a Putin di governare per tutta la vita

Pubblicato il 18 febbraio 2018 alle 6:00 in Cecenia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Repubblica Cecena della Federazione Russa, Ramzan Kadyrov, ha augurato al presidente Putin di governare per tutta la vita e lo ha ringraziato per tutto ciò che ha fatto per la Cecenia.

Il post è stato pubblicato da Kadyrov su Telegram in occasione dell’undicesimo anniversario della sua presidenza della Repubblica Cecena. Nel messaggio Kadyrov ha espresso la sua gratitudine nei confronti del presidente russo per aver creduto in lui, sottolineando che in tutti questi anni ha sempre cercato di ripagare la fiducia in lui riposta.

“Auguro al nostro presidente e comandante supremo una vita lunga e che continui a governare la Federazione per tutta la vita. Saremo sempre fedeli e svolgeremo tutti i compiti al meglio!”, recita il post.

Il presidente ceceno ha poi osservato che grazie al sostegno di Putin le autorità cecene hanno completamente sradicato il terrorismo nella regione e sono riusciti a risolvere molti dei problemi sociali ed economici che affliggevano il paese.

Stando a quanto dichiarato da Kadyrov, la Cecenia vive oggi un periodo di grande prosperità in cui ogni cittadino della Repubblica ha a disposizione le migliori condizioni per lavorare, studiare e vivere dignitosamente.

Ramzan Kadyrov è presidente della Cecenia dal 2007. Figlio di Achmad Kadyrov, presidente fino al 2004, è considerato il proconsole di Putin nella riottosa repubblica. Achmad Kadyrov prese parte alla prima guerra cecena (1993-96) dalla parte degli indipendentisti guidati dal presidente Dudaev, e conclusasi con l’indipendenza de facto della Cecenia. Divenne Gran Muftì della repubblica.

Nel corso della seconda guerra cecena (1999-2000) si schierò a fianco di Mosca e, a seguito della vittoria russa divenne presidente della repubblica. In seguito all’assassinio di Achmad nel 2004 allo stadio di Groznij, è iniziata la carriera politica di Ramzan. Vicepremier, Premier e infine Presidente della Cecenia. La fine ufficiale del conflitto ceceno, nel 2009, ha ridotto la presenza di forze russe nella repubblica e aumentato il potere di Kadyrov. Considerato da molti il vero pacificatore della regione, è accusato da altri di delitti politici e crimini di guerra.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.