Bahrein: 4 arresti per l’esplosione di un oleodotto

Pubblicato il 8 febbraio 2018 alle 19:35 in Bahrein Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità del Bahrein hanno arrestato 4 persone, sospettate di essere membri della cellula che si celerebbe dietro l’esplosione del principale oleodotto del Paese, avvenuta il 10 novembre 2017.

Mercoledì 7 febbraio, il Ministero dell’Interno ha annunciato il fermo dei 4 sospettati e ha dichiarato che 2 di loro avrebbero ricevuto un addestramento intensivo in Iran per condurre attacchi mirati a danneggiare l’economia del Paese, come quello che si era verificato nel novembre 2017.

Il 10 novembre 2017, il principale oleodotto del Bahrein, situato nei pressi del villaggio di Buri, a 10 km di distanza da Manama, era esploso, costringendo tutti coloro che risiedevano nell’area a fuggire. In merito all’accaduto, il governo aveva affermato che si sarebbe trattato di un “sabotaggio terroristico” da parte dell’Iran, che, da parte sua, aveva negato il coinvolgimento.

In un comunicato ufficiale, emanato dopo l’arresto dei 4 sospettati, il Ministero dell’Interno ha dichiarato: “Immediatamente dopo essere tornati dall’Iran, hanno organizzato e si sono preparati per far esplodere l’oleodotto, oltre ad aver condotto una serie di altri atti terroristici. Hanno controllato il luogo e hanno fatto esplodere l’oleodotto a distanza”. Al momento, le autorità del Bahrein starebbero cercando altri 3 membri della cellula “coinvolti nel finanziamento, nella progettazione e nella realizzazione” dell’attacco, due dei quali vivrebbero in Iran.

Il Bahrein ospita una popolazione a maggioranza sciita, che viene governata da una minoranza sunnita. A partire dal 2011, nel Regno si sono verificate alcune manifestazioni di protesta, dovute alla richiesta, da parte della comunità sciita, di avere un ruolo maggiore nella gestione del potere.

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’inglese e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.