Trump vorrebbe organizzare una parata militare

Pubblicato il 7 febbraio 2018 alle 16:37 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo quanto riferito dal portavoce del Pentagono, Charlie Summers, il presidente Donald Trump vorrebbe organizzare una parata militare.  

La CNN spiega che il Dipartimento della Difesa sta valutando l’idea, ipotizzando anche possibili date. L’addetta stampa della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha spiegato che Trump “supporta e ammira incredibilmente gli ufficiali americani che rischiano la vita ogni giorno per mantenere il Paese al sicuro”, di conseguenza, ha chiesto al Pentagono di organizzare una celebrazione in cui tutti i cittadini americani possano mostrare il loro apprezzamento. Alcuni ufficiali americani hanno spiegato che l’idea della parata militare è venuta a Trump nel corso dell’estate passata quando, ospite del presidente francese, Emmanuel Macron, il giorno della Bastiglia, assistette alla sfilata dei soldati francesi, definendola “la parata più bella” che avesse mai visto. 

Tuttavia, ad avviso dell’emittente americana, l’idea di Trump potrebbe andare incontro ad alcuni ostacoli. Primo tra tutti quello della spesa, dal momento che la concentrazione di carri armati e l’equipaggiamento militare a Washington comporterebbero costi pari a milioni di dollari. I funzionari militari, non a caso, non si sono mostrati entusiasti di questa opzione. 

La notizia della richiesta di Trump è stata resa nota mentre la Corea del Nord sta pianificando di far di sfilare decine di missili a lungo raggio durante una parata, giovedì 8 febbraio. È previsto che alla manifestazione militare prendano parte dozzine di missili Hwasong-15, di portata intercontinentale, il cui primo test è avvenuto il 29 novembre 2017. Quel giorno, il leader nordcoreano, Kim Jong-un, ha dichiarato di avere il nucleare, in quando il missile testavo poteva raggiungere qualsiasi punto del territorio statunitense. Una fonte attendibile ha rivelato alla CNN che l’esposizione di centinaia di missili e razzi ha l’obiettivo “di spaventare gli americani”.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.