Narenda Modi visiterà la Cisgiordania a febbraio

Pubblicato il 29 gennaio 2018 alle 17:48 in India Palestina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro indiano, Narenda Modi, si recherà in Cisgiordania il prossimo mese. Il quotidiano The New Arab riferisce che si tratta della prima visita ufficiale di un leader indiano presso i territori occupati da Israele. La notizia è stata resa nota da un consigliere del presidente dell’Autorità Palestinese, Mahmoud Abbas, il quale ha specificato che Modi giungerà in Cisgiordania, a Ramallah, il 10 febbraio 2018.

La visita avrà luogo a poche settimane di distanza dall’incontro tra Modi e il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, avvenuto a Nuova Delhi, il 14 gennaio. Durante la permanenza in India, Netanyahu ha firmato una serie di accordi riguardanti il petrolio, il gas, l’energia rinnovabile, la cyber security il commercio e gli investimenti bilaterali, con l’obiettivo di rafforzare i legami con l’India.

Da quando il partito nazionalista di Modhi, Bharatiya Janata Party, è salito al potere nel 2014, l’India ha intrapreso una modernizzazione militare senza precedenti, del valore di più di 100 miliardi di dollari. In tale ambito, Israele ha giocato un ruolo chiave. Nuova Delhi è infatti oggi il principale acquirente di armi israeliane del mondo, comprando annualmente circa 1 miliardo di dollari di equipaggiamento militare.

Le relazioni diplomatiche tra l’India e Israele risalgono a 25 anni fa. Tuttavia, nel corso del tempo, spiega la BBC, i loro rapporti sono stati visti come un atto di bilanciamento da parte di Nuova Delhi, alla luce della dipendenza dai Paesi arabi per le importazioni di petrolio, come l’Iran.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.