Mosca: nuove sanzioni contro la Russia dimostrano impotenza USA

Pubblicato il 28 gennaio 2018 alle 6:00 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

“Le nuove sanzioni approvate da Washington nei confronti di Mosca si tradurranno soltanto in perdite finanziarie per il business americano. Con queste azioni gli Stati Uniti dimostrano la propria impotenza”, ha riferito il ministero degli Esteri della Federazione Russa in un comunicato ufficiale.

“Per gli strateghi di Washington è giunto il tempo di riflettere sul fatto che la campagna di sanzioni contro il nostro paese è insensata, non ha dato e non darà loro alcun risultato e si trasformerà solamente in perdite finanziarie per il business del loro paese. Così facendo dimostrano al mondo intero la loro impotenza”, si legge nel comunicato.

Nel documento si sottolinea inoltre che proseguendo i tentativi di esercitare pressioni sulla Russia, gli USA avrebbero imposto ulteriori sanzioni contro cittadini e compagnie russe sotto il falso pretesto del coinvolgimento della Federazione nella crisi ucraina.

Nella giornata di venerdì, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto nuove sanzioni contro la Russia dovute alla situazione in Ucraina. Nella blacklist sono finiti stavolta 21 tra cittadini russi e ucraini, principalmente residenti nelle autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk, nonché 9 compagnie registrate in Ucraina e nella Federazione Russa.

Tra gli individui colpiti dalle nuove sanzioni di Washington spiccano invece il vice ministro dell’Energia russo, Andrey Tcherezov, e il direttore dell’agenzia governativa per la gestione e il controllo dell’energia elettrica, Evgeny Grabchak.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.