Cuba-USA: vertice sul terrorismo

Pubblicato il 20 gennaio 2018 alle 6:04 in Cuba USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministero degli Esteri cubano ha reso noto che il 18 gennaio scorso che l’isola caraibica e gli Stati Uniti hanno svolto un incontro tecnico sulla prevenzione del terrorismo e il contrasto alle organizzazioni legate al terrorismo internazionale.

La diplomazia cubana ha comunicato che l’obiettivo della riunione, che ha avuto luogo a Washington, è avanzare nella cooperazione in materia e contrastare efficacemente le minacce comuni.

L’incontro rientra nel quadro del dialogo sull’applicazione e il rispetto della legge, avviato tra i due paesi nel novembre del 2015. Nel maggio dello stesso anno Barack Obama aveva cancellato l’isola dalla lista dei paesi sponsor del terrorismo in cui era stata iscritta da Ronald Reagan nel 1982.

Le delegazioni di entrambi i paesi – sottolinea la nota ufficiale – hanno concordato sull’importanza della cooperazione nel contrasto al terrorismo e hanno deciso di continuare nel futuro le riunioni tecniche in materia. La riunione – continua il comunicato cubano – si è svolta in un clima di rispetto e professionalità.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti cubani dei Ministeri dell’Interno e degli Affari Esteri, mentre tra i rappresentanti statunitensi erano presenti funzionari dei dipartimenti di Sicurezza Interna e Giustizia e della Segreteria di Stato.

Nel comunicato, la diplomazia cubana non specifica quali siano stati i temi precisi trattati nel vertice, il terrorismo è infatti un argomento spinoso fra i due paesi, poiché Cuba accoglie cittadini americani in fuga dalla giustizia e gli USA, la Florida in particolare, ospitano persone accusate di terrorismo dalle autorità cubane. Tra questi, non solo dissidenti e oppositori del castrismo, ma anche personaggi quali Luis Posada Carriles, responsabile dell’attentato contro il volo 455 di Cubana de Aviación, esploso sui cieli di Barbados uccidendo 73 persone.

Nonostante le posizioni ancora distanti in molti temi Washington e L’Avana proseguono nel loro avvicinamento. Oltre al vertice sul terrorismo di giovedì 18 gennaio, rappresentanti dei due paesi si erano incontrati per discutere di materia penale martedì 16 gennaio e di cyber-sicurezza venerdì 12.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.