Corea: Nord e Sud sotto unica bandiera alle Olimpiadi

Pubblicato il 17 gennaio 2018 alle 21:05 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gli atleti della Corea del Nord e del Sud sfileranno sotto un’unica bandiera alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali e presenteranno un team unico per l’hockey femminile. Questo è quanto è stato deciso durante il secondo incontro operativo tra le delegazioni di Seoul e Pyongyang, mercoledì 17 gennaio.

La tensione nella penisola coreana sembra calare lievemente, mentre le due Coree si accordano per la partecipazione del Nord ai Giochi Olimpici Invernali che si terranno nel Sud, a Pyeonchang solo a 80 km dal confine con la Corea del Nord, dal 9 al 25 febbraio prossimo.

La Corea del Sud vuole che le sue Olimpiadi siano “di pace” dopo che la tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti ha raggiunto il suo picco massimo durante il 2017. L’apertura di Pyongyang alla partecipazione dei suoi atleti mostrata dal leader Kim Jong-un nel suo discorso di inizio anno sembra voler agevolare il pacifico svolgimento della competizione olimpionica.

Le delegazioni di atleti delle due Coree marceranno sotto un’unica bandiera che mostrerà la silhouette blu della penisola coreana durante la cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici, secondo quanto dichiarato da Seoul in seguito all’incontro operativo del 17 gennaio. I due Paesi parteciperanno alle gare con una sola squadra di hockey femminile composta da atlete provenienti da entrambe i Paesi.

La Corea del Nord non ha però voluto discutere con il Sud del possibile invio di sua una delegazione ufficiale – di stampo politico – per presenziare ai Giochi.

I risultati finora ottenuti nelle due riunioni operative dai delegati di Nord e Sud verranno presentanti sabato 20 gennaio al Comitato Olimpico Internazionale di Losanna, in Svizzera, il quale prenderà la decisione definitiva in merito alla partecipazione degli atleti nordcoreani.

In Corea del Sud, la notizia della creazione di un team unificato con il Nord per l’hockey femminile non è stata accolta positivamente. I critici della proposta affermano che non è accettabile che alcuni atleti sudcoreani lascino il posto ad altri del Nord per fini politici. Il sito web del presidente sudcoreano Moon Jae-in ha ricevuto numerose petizioni dai suoi cittadini contrari al piano di partecipazione della Corea del Nord.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.