Corea del Nord: proposto nuovo incontro con la Corea del Sud

Pubblicato il 13 gennaio 2018 alle 16:42 in Corea del Nord Corea del Sud

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità della Corea del Nord hanno proposto a quelle della Corea del Sud un nuovo incontro, per proseguire il dialogo riguardante i Giochi Olimpici invernali.

L’incontro si terrà il 15 gennaio al Tongil Pavilion, nel villaggio di tregua di Panmunjeom, lungo la Zona Demilitarizzata che divide i due Paesi, stavolta dalla parte della Corea del Nord. La notizia è stata annunciata sabato 13 gennaio dal Ministero dell’Unificazione della Corea del Sud. La delegazione del Paese, guidata dal ministro Cho Myuong-Gyon, parlerà nuovamente con la sua controparte nordcoreana della partecipazione di Pyongyang alle Olimpiadi Invernali, che si terranno nella cittadina sudcoreana di Pyeonchang dal 9 al 25 febbraio. Seul, infatti, ha proposto la creazione di una squadra di hockey femminile con atlete provenienti sia dalla Corea del Sud che dalla Corea del Nord. Un funzionario di Pyongyang ha dichiarato che il Paese sta considerando la proposta.

Il 20 gennaio, il Comitato Olimpico Internazionale (IOC) si riunirà a Losanna, in Svizzera, per discutere la partecipazione della Corea del Nord alle Olimpiadi Invernali. All’incontro parteciperanno le delegazioni delle due Coree, alcuni funzionari del Comitato Organizzativo di Pyeongchang 2018, i membri del Comitato Olimpico Internazionale nordcoreano e sudcoreano e alcuni funzionari dei governi dei due Paesi. Le parti delineeranno i dettagli sulla partecipazione di Pyongyang ai Giochi Olimpici, tra i quali il numero di membri della delegazione dello Stato e gli atleti che vi prenderanno parte. Il presidente dello IOC, Thoams Bach, ha dichiarato che la decisione della Corea del Nord di partecipare a Pyeongchang 2018 è “un grande passo avanti, nel pieno dello spirito Olimpico”.

Il primo incontro tra i leader di Seul e Pyongyang è avvenuto martedì 9 gennaio, sempre nel villaggio di Panmunjom, ma dalla parte della Corea del Sud. L’argomento principale del meeting è stato la partecipazione della Corea del Nord alle Olimpiadi Invernali, ma i due Paesi si sono accordati anche per aprire negoziati militari. Il riavvicinamento tra i due governi, che non aprivano un dialogo dal 2015, era stato possibile grazie all’apertura dimostrata dal presidente della Corea del Nord, Kim Jong-Un. Nel suo discorso di fine anno, infatti, il leader aveva espresso la volontà di inviare una delegazione di atleti in Corea del Sud per i Giochi Olimpici Invernali. Lo scongelamento delle relazioni fra le due Coree era cominciato il 3 gennaio, con la riapertura di una hotline di comunicazione tra i due lati del confine, per riavviare il dialogo fra i due governi e cominciare le discussioni per le Olimpiadi.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Chiara Romano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.