Il Qatar accusa gli UAE di aver violato il suo spazio aereo

Pubblicato il 12 gennaio 2018 alle 15:51 in Emirati Arabi Uniti Qatar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Qatar ha accusato gli Emirati Arabi Uniti di aver violato il suo spazio aereo nel dicembre 2017.

Doha ha presentato un richiamo al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, accusando un aereo militare degli Emirati Arabi Uniti di aver violato il suo spazio aereo il 21 dicembre 2017 alle 09:45, ora locale. Secondo quanto riferito da Al-Jazeera in lingua araba, giovedì 11 gennaio, l’ambasciatrice del Qatar presso le Nazioni Unite, Alya bint Ahmed Al-Thani, avrebbe inviato un messaggio al segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, e al presidente del Consiglio di Sicurezza per denunciare la violazione che sarebbe durata per almeno un minuto. Da parte sua, le autorità emiratine non hanno ancora commentato ufficialmente la notizia.

In merito alla questione, l’ambasciatore qatarino avrebbe dichiarato: “Sua Eccellenza Sheikha Alia ha confermato che un aereo degli Emirati Arabi Uniti è entrato nello spazio aereo dello Stato del Qatar senza che le autorità qatarine competenti lo sapessero o gli avessero dato l’autorizzazione” e ha aggiunto che l’ambasciatrice “ha affermato che l’incidente costituisce un’evidente violazione della sovranità e dell’integrità territoriale dello Stato del Qatar, oltre a una chiara violazione delle disposizioni del diritto internazionale, delle convenzioni, delle carte e delle norme internazionali”.

Il 5 giugno 2017, gli Emirati Arabi Uniti, insieme all’Arabia Saudita, al Bahrein e all’Egitto, avevano tagliato i rapporti diplomatici con il Qatar, accusandolo di aver sostenuto e finanziato le organizzazioni terroristiche. Da parte sua, Doha ha sempre respinto le accuse dei quattro Paesi dell’embargo.

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.