Trump attacca la Cina in merito alla Corea del Nord

Pubblicato il 29 dicembre 2017 alle 8:33 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente Donald Trump ha dichiarato di essere molto deluso dalla Cina per le vendite di petrolio alla Corea del Nord. Tali affermazioni, rilasciate il 28 dicembre via Twitter, sono una conseguenza delle immagini registrate dai satelliti della Corea del Sud che hanno registrato navi cinesi mentre trasferivano greggio su petroliere nordcoreane. Trump ha aggiunto che “se tale pratica continuerà, non ci sarà mai una soluzione pacifica alla crisi con Pyongyang”.

La Casa Bianca teme che le petroliere cinesi abbiano violato le risoluzioni dell’Onu in merito alle sanzioni contro la Corea del Nord. “Abbiamo prove di alcune navi coinvolte in tali attività che appartengono a diversi Paesi, tra cui la Cina”, ha riferito un ufficiale americano, aggiungendo che gli USA sperano che Pechino decida di collaborare maggiormente per interrompere le attività di spaccio di petrolio a Pyongyang.

Già lo scorso novembre, il Dipartimento del Tesoro americano aveva annunciato che alcune compagnie commerciali avevano cercato di trasferire petrolio e altri beni vietati dall’Onu alla Corea del Nord. Per tutta risposta, il ministro degli Esteri cinese, Hua Chunying, aveva poi negato il coinvolgimento di navi cinesi in tali attività. “Se ci fornirete prove evidenti, il governo cinese sicuramente si occuperà della questione nel rispetto della sua legge”, aveva riferito il ministro.

Dall’inizio del proprio mandato presidenziale, lo scorso 20 gennaio, Trump ha adottato una strategia mista con la Cina. Nonostante abbia incontrato il presidente Xi Jinping a Pechino, lo scorso 8 novembre, il leader della Casa Bianca ha criticato più volte il Paese asiatico per le sue politiche commerciali e per non aver esercitato abbastanza influenza sulla Corea del Nord per bloccare lo sviluppo del programma missilistico di Kim Jong-un. Occorre ricordare che la Cina è il principale partner commerciale di Pyongyang. Tuttavia, Pechino ha sempre affermato di rispettare le sanzioni dell’Onu contro la Corea del Nord, nonostante i sospetti di Washington e Seoul.

Lo stesso giorno del tweet di accusa di Trump, è uscito un editoriale sul quotidiano cinese Global Times, in cui viene affermato che, nel corso del 2017, i rapporti tra USA e Cina sono “tornati sul giusto binario”, rafforzandosi.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.