Kazakistan: stanziati aiuti umanitari per musulmani Rohingya

Pubblicato il 28 dicembre 2017 alle 21:00 in Bangladesh Kazakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Bakytzhan Sagintayev, primo ministro del Kazakistan, ha siglato un decreto governativo per l’erogazione di fondi per scopi umanitari pari a 500.000 dollari per i musulmani del Myanmar in Bangladesh, riferisce l’agenzia di stampa Tengrinews.

Il testo integrale del documento è stato pubblicato dal sistema di informazione sugli atti giuridici normativi della Repubblica del Kazakistan.

“Il ministero delle Finanze della Repubblica del Kazakistan stanzia tramite il ministero degli Esteri fondi per un importo pari a 500 mila dollari, per la fornitura ufficiale di aiuti umanitari ai musulmani Rohingya del Myanmar in Bangladesh”, si legge nel decreto.

I fondi per gli aiuti umanitari, previsti dal bilancio nazionale del 2017 per la gestione delle emergenze naturali e artificiali sul territorio nazionale e di altri paesi, saranno resi disponibili per l’emergenza dal governo kazako quanto prima.

Come riportato dall’agenzia di stampa russa RIA Novosti in precedenza, negli ultimi quattro mesi più di mezzo milione di Rohingya, musulmani di etnia bengalese che vivono nello stato di Rakhine, in Birmania, sono fuggiti verso le aree di frontiera del Bangladesh, a seguito di un attacco da parte di alcuni militanti Rohingya contro le guardie di frontiera e alcune unità militari.

“Il 25 dicembre saranno esattamente quattro mesi dall’inizio dell’afflusso dei profughi di etnia Rohingya in Bangladesh. Stando agli ultimi dati, durante questo periodo il numero dei profughi avrebbe superato i 655 mila”, ha affermato lo scorso venerdì 22 dicembre in un briefing il responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, Joel Millman.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.