Palestina: terza giornata della collera

Pubblicato il 22 dicembre 2017 alle 17:39 in Medio Oriente Palestina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Continuano gli scontri in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, in occasione del terzo venerdì della collera.

Dal 6 dicembre, giorno in cui il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato la decisione di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, le proteste del popolo palestinese in Cisgiordania, nella Striscia di Gaza e a Gerusalemme est sono continuate senza sosta.

Venerdì 22 dicembre, in occasione dell’ennesima giornata della collera, la terza dall’annuncio di Trump, gli scontri hanno portato al ferimento di numerosi palestinesi e alla morte di due giovani, uccisi da colpi di arma da fuoco sparati dall’esercito israeliano. L’incidente è avvenuto nella città di Jabalya, situata nella Striscia di Gaza. In un comunicato, l’esercito israeliano ha dichiarato che circa 2000 palestinesi avrebbero manifestato contro le proprie truppe al confine tra Israele e la Striscia di Gaza, lanciando pietre e pneumatici infuocati. Da parte loro, i soldati israeliani avrebbero risposto cercando di disperdere la folla con gas lacrimogeni e sparando contro i principali istigatori.

Contemporaneamente, migliaia di palestinesi sono scesi in piazza per manifestare contro la decisione di Trump, lanciando pietre contro i soldati israeliani di stanza al confine tra Israele e la Striscia di Gaza, in Cisgiordania e a Gerusalemme est.

Le proteste sono continuate nonostante, giovedì 21 dicembre, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite avesse approvato una Risoluzione che respinge la decisione dell’amministrazione americana. Secondo quanto riferito dal portavoce del Ministero della Salute palestinese, gli scontri di oggi avrebbero portato il numero dei feriti a 40 persone.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.