Russia-Siria: Duma ratifica accordo su ampliamento base navale di Tartus

Pubblicato il 21 dicembre 2017 alle 21:00 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Duma ha ratificato un accordo che prevede l’ampliamento della base navale della Marina russa nel porto siriano di Tartus. A riferirlo l’agenzia di stampa non-governativa russa Interfax.

Una settimana fa, il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, aveva introdotto il corrispondente disegno di legge in Parlamento.

L’accordo, che risale al 18 gennaio del 2017, avrà una durata di 49 anni. Nel documento, inoltre, viene specificato che si tratterebbe di un accordo di natura difensiva e quindi non diretto contro altri Paesi.

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa, la Siria concede alla Russia l’utilizzo gratuito di alcuni terreni, così come di immobili. nell’area portuale di Tartus.

E’ inoltre previsto che nella città siriano si possano trovare in contemporanea 11 navi da guerra russe, compresi mezzi navali a propulsione nucleare.

Secondo l’accordo, inoltre, il personale, i membri dell’equipaggio e le proprietà della base navale  godranno di privilegi diplomatici e dell’immunità.

Il trattato è entrato in vigore temporaneamente dal momento della firma. È stata inclusa, inoltre, una clausola che prevedrebbe la possibilità di proroga in maniera automatica per ulteriori periodi di 25 anni.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.