Cile: Piñera presidente

Pubblicato il 18 dicembre 2017 alle 6:25 in America Latina Cile

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Sebastián Piñera è il prossimo presidente del Cile. Il candidato di centro-destra e già presidente tra il 2010 e il 2014 ha sconfitto al ballottaggio il socialista Alejandro Guiller, presentatore televisivo sostenuto dalla maggioranza presidenziale uscente di Michelle Bachelet.

Piñera ha ottenuto il 54,6% dei voti, contro il 45,4% dell’avversario, che segna il minimo storico del centro-sinistra cileno dal ritorno alla democrazia nel 1990. Non è stata dunque una battaglia all’ultimo voto, come prevedevano numerosi istituti di sondaggio.

Si sono recati alle urne 6,7 milioni di cileni, su oltre 14 milioni di aventi diritto, pari al 47,7%. Un’affluenza in linea con i dati del primo turno e con le previsioni. L’elettorato della sinistra radicale, che al primo turno aveva sostenuto la candidata del Frente Amplio Beátriz Sánchez, si è mobilitato, ma non a sufficienza da far rimontare a Guiller il gap di 14 punti percentuali del primo turno.

Si sono mobilitati, invece, almeno in parte, gli elettori di centro-destra, che al primo turno avevano disertato le urne, consegnando a Piñera il 36,6% dei suffragi, 6/8 punti in meno di quanto pronosticato dai sondaggi.

Poche ore dopo la chiusura delle urne il vantaggio accumulato da Piñera era tale che sia Alejandro Guiller sia la presidente uscente Michelle Bachelet lo hanno chiamato per congratularsi della vittoria. 

A dati certi il vincitore ha rivolto un’allocuzione ai suoi sostenitori, riuniti al centro della capitale Santiago. Piñera ha assicurato che manterrà le promesse fatte e gli accordi siglati in campagna elettorale, lanciando un appello all’unità nazionale per fare del Cile “un paese sviluppato, senza abusi né discriminazioni arbitrarie”.

Sconcerto invece nelle file del centro-sinistra per la vittoria “massiccia e senza appello” dell’avversario. I pronostici che sottolineavano la rimonta di Guiller e un’elezione incerta fino all’ultimo voto, cui aveva fatto sperare il risultato del voto all’estero (oltre il 70% a favore del candidato socialista), sono stati smentiti sin dai primi dati giunti dal Cile continentale.

Sebastián Piñera entrerà in carica nel prossimo mese di marzo.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.