Russia: Putin si candiderà alle elezioni del 2018

Pubblicato il 7 dicembre 2017 alle 15:33 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che si candiderà alle prossime elezioni presidenziali previste per il prossimo 18 marzo.

Dopo averlo lasciato intendere nel corso dell’incontro con i volontari a Mosca, svoltosi nella mattinata di ieri mercoledì 6 dicembre, nel pomeriggio è arrivato l’annuncio ufficiale.

“Mi candiderò alla carica di presidente della Federazione Russia”, ha affermato Putin durante una visita alla fabbrica automobilistica GAZ di Nizhny Novgorod.

La finta suspense, dunque, è finita. Vladimir Putin ha confermato nella giornata di ieri quello che già tutti sapevano: si candiderà anche alle prossime elezioni per conquistare il suo quarto mandato e rimanere al Cremlino fino al 2024.

Vladimir Putin è stato eletto presidente della Federazione Russa nel marzo del 2000 e nel 2004 è stato rieletto con un secondo mandato. Dal 2008 al 2012 ha ricoperto l’incarico di primo ministro della Federazione Russa ed è stato nuovamente eletto presidente alle ultime elezioni, tenutesi nel marzo del 2012.

Il fatto che la candidatura sia stata annunciata durante un incontro con i lavoratori di una storica fabbrica di automobili e non, per esempio, in occasione degli auguri per il nuovo anno in diretta TV ha un importante significato simbolico. Perché contiene un’indicazione di ciò che Putin considera oggi in Russia la chiave, l’elemento costruttivo della società e dello stato, che sono poi la sua forza elettorale: le classi medie e popolari della provincia.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.