Armenia: contratto da 100 milioni di dollari con la Difesa russa

Pubblicato il 7 dicembre 2017 alle 21:00 in Armenia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Parlamento dell’Armenia ha stipulato con la Difesa russa un accordo che prevede un credito di 100 milioni di dollari.

In conformità con l’accordo intergovernativo siglato lo scorso 24 ottobre, la Russia deve erogare all’Armenia un prestito di 100 milioni di dollari per finanziare la fornitura di attrezzature militari di fabbricazione russa. La parte armena ha utilizzato il prestito al 90% del costo del contratto. Il pagamento anticipato deve essere di almeno il 10% e deve essere a favore di organizzazioni russe. Nel contratto è specificato che il prestito viene erogato con una scadenza di 15 anni, dal 2023 al 2037. Per la ratifica hanno votato 92 deputati.

Nel corso della discussione del disegno di legge per la ratifica del trattato, il vice ministro della Difesa armeno, Аrtaк Zakaryan, ha dichiarato che ha già siglato tre accordi, il cui valore complessivo supererebbe i 100 milioni di dollari. Zakaryan ha inoltre sottolineato che gli armamenti per l’Armenia sono completamente nuovi.

Il vice ministro ha poi dichiarato che la fornitura aumenterà il livello di sicurezza dell’Armenia e rafforzerà notevolmente il potenziale delle forze armate.

In precedenza, il presidente dell’Armenia, Serž Sargsyan, aveva affermato nel corso di un’intervista al quotidiano russo Ria Novosti che l’accordo è già stato siglato e che entrerà in vigore dopo il completamento di tutti gli altri accordi tra i due paesi ancora in fase di discussione.

Il ministro della difesa dell’Armenia, Vigen Sarkisian, ha confermato che Yerevan intende acquistare da Mosca “armi di deterrenza strategica nell’ambito di questo nuovo credito”. Secondo quanto dichiarto da Sarkisian, il mercato delle armi russo è estremamente conveniente per l’Armenia.

Lo scorso 10 novembre la Corte Costituzionale dell’Armenia ha riconosciuto gli impegni delineati nel contratto, mentre il 16 novembre il governo ha inviato la ratifica del parlamento. A giugno del 2015 era stato firmato un accordo per erogare all’Armenia un prestito di 200 milioni di dollari per l’acquisto di attrezzature militari di fabbricazione russa. Nel quadro di questo prestito sono stati siglati successivamente altri 18 contratti tra i due governi.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.