Kenyatta inaugura il secondo mandato presidenziale

Pubblicato il 28 novembre 2017 alle 19:11 in Africa Kenya

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Uhuru Kenyatta ha inaugurato il secondo mandato presidenziale, martedì 28 novembre 2017, a un mese di distanza dalla vittoria elettorale.

In seguito alle elezioni dello scorso 8 agosto scorso, che avevano proclamato il 55enne Kenyatta presidente del Kenya, il primo settembre 2017, la Corte Suprema kenyota aveva annullato i risultati, chiamando nuovamente i cittadini alle urne per il 26 ottobre 2017. Dall’inizio di settembre, le proteste hanno invaso il Paese. Le tensioni sono aumentate ulteriormente quando, i primi di ottobre, il rivale Raila Odinga ha riturato la propria candidatura, chiedendo una riforma del comitato elettorale. Le seconde votazioni del 26 ottobre, caratterizzate da scontri e violenze in tutto il Paese, hanno confermato nuovamente Kenyatta come presidente del Kenya, con il 98,2% dei voti.

Il giuramento del leader è avvenuto presso lo stadio di Nairobi, dove hanno partecipato diversi capi di Stato e decine di migliaia dei suoi seguaci. Contemporaneamente, l’opposizione ha organizzato una manifestazione di protesta, sostenendo che le elezioni non siano state libere e giuste. La corrispondente di al-Jazeera in lingua inglese, Fahmida Miller, ha riferito che la polizia ha circondato l’area in cui è avvenuta la marcia per metterla in sicurezza ed evitare ulteriori scontri. Almeno 51 persone sono state uccise dallo scoppio delle violenze nel mese di agosto nell’ambito degli scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.