Papa Francesco in visita in Myanmar

Pubblicato il 27 novembre 2017 alle 17:18 in Asia Myanmar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lunedì 27 novembre 2017, Papa Francesco è arrivato in Myanmar, dove rimarrà per quattro giorni.

La visita del pontefice avviene in seguito alle accuse mosse dal segretario di Stato americano, Rex Tillerson, lo scorso 21 novembre, contro l’esercito del Paese asiatico di condurre una “pulizia etnica” nei confronti della minoranza locale dei Rohingya.

Tale minoranza non gode della cittadinanza birmana, poiché i suoi membri vengono considerati immigrati clandestini dal vicino Bangladesh. Secondo quanto riferito da Amnesty International, dal 1982, il governo birmano ha avviato una “campagna deliberata” che priva i Rohingya del diritto di vivere in Myanmar. Nell’ottobre 2016, in seguito ad alcuni attacchi contro stazioni di polizia compiuti da militanti islamisti nello Stato di Rakhine, nel nord del Paese, l’esercito del Myanmar ha avviato una campagna militare contro la minoranza musulmana, che ha raggiunto l’apice della violenza a partire dall’agosto 2017. Da allora, più di 620,000 Rohingya sono stati costretti ad abbandonare il Paese. L’esercito birmano viene accusato dai residenti e gruppi umanitari di condurre esecuzioni e stupri durante le operazioni militari.

La visita di Papa Francesco in Myanmar era stata annunciata lo scorso 28 agosto 2017, quando il pontefice si era recato in Bangladesh. Nell’occasione, in Papa si era schierato a favore dei Rohingya, riferendo di considerare la campagna militare dell’esercito del Myanmar “una persecuzione ai danni della minoranza musulmana”. L’obiettivo del nuovo viaggio è quello di intensificare la pressione sul governo di Yangon per fermare le offensive, anche se i discorsi del Papa saranno analizzati dai leader buddisti, i quali hanno vietato la menzione della parola Rohingya. Nel corso della permanenza in Myanmar, il pontefice incontrerà il premio Nobel per la pace, Aung San Suu Kyi, e il cpao dell’esercito locale, Min Aung Hlaing.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.