Aumentano i raid americani contro i terroristi in Somalia

Pubblicato il 17 novembre 2017 alle 6:01 in Somalia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Dall’inizio del 2017 a oggi, gli USA hanno compiuto 30 bombardamenti aerei in Somalia contro i terroristi, di cui 14 soltanto nel mese di agosto. Si tratta di un aumento significativo rispetto al numero delle operazioni svolte negli anni precedenti, in linea con la volontà di Donald Trump di voler eliminare definitivamente la minaccia terroristica.

In seguito al ritiro del 1994, le truppe americane sono tornate a operare in Somalia nel gennaio 2007. Da allora, gli aerei da guerra statunitensi colpiscono le postazioni dei terroristi di al-Qaeda e di al-Shabaab, il gruppo terroristico somalo affiliato all’organizzazione di Bin Laden, che semina violenza in tutto il Paese dal 2006. Da quando Donald Trump ha iniziato il proprio mandato presidenziale, lo scorso 21 gennaio, ha giurato di aumentare le operazioni antiterrorismo nei Paesi più colpiti, al fine di eliminare la minaccia contro gli interessi e i cittadini statunitensi. Tra il 3 e il 4 novembre 2017, sono infatti stati compiuti i primi raid aerei americani contro lo Stato Islamico in Somalia poiché, ad avviso delle Nazioni Unite, nel corso dei 12 mesi passati, una fazione somala fedele all’ISIS è cresciuta, passando da poche decine di membri a più di 200 militanti, i quali minacciando di peggiorare la situazione già precaria nella regione.

Come spiega Ben Watson in un articolo pubblicato su Defense One, è impossibile stabilire il numero preciso di militanti uccisi nei bombardamenti, i quali vengono  effettuati soprattutto da droni. L’aumento delle operazioni con i droni in Somalia è stata altresì una conseguenza della decisione di Trump di permettere al Dipartimento della Difesa di effettuare missioni letali contro al-Shabaab in aree remote del Paese africano. Lo US Africa Command ha annunciato che l’ultimo bombardamento è avvenuto il 15 novembre 2017, a circa 60 miglia dalla capitale Mogadiscio, e ha colpito alcuni militanti di al-Shabaab.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.