Egitto: scontri tra l’esercito e gli estremisti nel Sinai

Pubblicato il 14 novembre 2017 alle 20:02 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Continuano gli scontri tra l’esercito siriano e i gruppi estremisti attivi nella Penisola del Sinai.

Il portavoce dell’esercito, Tamer Al-Rifai, ha annunciato, domenica 12 novembre 2017, ha annunciato che le forze egiziane hanno arrestato alcuni estremisti e hanno sequestrato 5 veicoli che trasportavano grandi quantità di narcotici, parti di motociclette e materiale utilizzato per fabbricare ordigni esplosivi, nella zona centrare della penisola del Sinai.

In un messaggio pubblicato sulla propria pagina Facebook, il portavoce ha dichiarato che “proseguono gli sforzi delle forze armate nella lotta contro i terroristi e i criminali” e ha aggiunto che le forze della terza divisione dell’esercito egiziano stanno continuando a colpire i focolai degli estremisti che si trovano nel Sinai.

Il giorno precedente, sabato 11 novembre 2017, le forze armate egiziane avevano distrutto 10 veicoli 4×4, provenienti dalla Libia, che trasportavano armi, munizioni e materiale di contrabbando nel confine occidentale del Paese, uccidendo gli estremisti che si trovavano all’interno delle automobili.

Venerdì 10 novembre, i militanti di un gruppo estremista hanno colpito un convoglio di camion che trasportavano cemento in un’imboscata nella zona centrale della penisola del Sinai, uccidendo 8 civili e 2 militari. Secondo gli ufficiali egiziani si sarebbe trattato di Ansar Bait Al-Maqdis, un gruppo jihadista che ha la propria base in Egitto e che è attivo nel Sinai. Nel 2014 il gruppo si sarebbe affiliato allo Stato Islamico, cambiando il proprio nome in “ISIS – Provincia del Sinai”.

Le forze dell’aeronautica, in coordinamento con le guardie di frontiera e con il dipartimento di Intelligence militare, sono impegnate nel monitoraggio del territorio di confine tra Egitto e Libia, al fine di garantirne la e di respingere i tentativi di infiltrazione o di contrabbando. Nella penisola del Sinai sono attivi molti gruppi estremisti, tra i quali Ansar Al-Islam, affiliato di Al-Qaeda, e ISIS – Provincia del Sinai. Recentemente, il 30 ottobre, le forze egiziane avevano sventato un tentativo di infiltrazione e di contrabbando di armi da parte di terroristi provenienti dalla Libia.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.