Qatar: gli USA approvano un nuovo accordo militare

Pubblicato il 3 novembre 2017 alle 5:59 in Medio Oriente Qatar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Dipartimento di Stato americano ha approvato un possibile accordo del valore di 1,1 miliardi di dollari per supportare il programma di aerei da combattimento F-15QA.

Secondo quanto riferito dal pentagono mercoledì 1 novembre 2017, il Congresso avrebbe approvato un possibile accordo con il Qatar, che comprenderebbe opere di progettazione e costruzione e il potenziamento della cyber security, dei servizi di difesa e di supporto legati a questo tipo di aerei da combattimento.

Il possibile accordo approvato da Washington andrebbe a potenziare l’accordo militare firmato tra le due parti il 14 giugno 2017, in occasione dell’incontro tra il ministro della Difesa qatarino, Khalid al-Attiyah, e il proprio omologo americano, James Mattis, a Washington. L’accordo, del valore di 12 miliardi di dollari, prevedeva l’acquisto da parte di Doha di 72 aerei da combattimento F-15. Gli Stati Uniti avevamo approvato la possibilità di concludere tale patto nel novembre 2016.

In merito alla questione, il Pentagono ha dichiarato, in un comunicato ufficiale, che “il Qatar è una forza importante per la stabilità politica e la crescita economica” nell’area del Golfo Persico e ha sottolineato il rapporto stretto presente tra le forze aeree americane e quelle qatarine.

Il Qatar è un importante partner strategico degli Stati Uniti, in quanto ospita la base dell’aereonautica militare di Al-Udeid, situata a sud-ovest di Doha. La base, utilizzata sia dall’aeronautica militare americana sia da quella qatarina sia dalle forze della coalizione che combatte contro lo Stato Islamico in Siria e in Iraq, è stata costruita nel 1996 e rappresenta il principale centro dal quale partono le operazioni aeree contro l’ISIS in Siria e in Iraq. La base era stata utilizzata per la prima volta dagli Stati Uniti nel 2001 per condurre le proprie operazioni in Afghanistan, durante la guerra iniziata il 7 ottobre 2001.

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.