Casa dei Rappresentanti: nuove sanzioni contro il programma missilistico iraniano

Pubblicato il 27 ottobre 2017 alle 21:34 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Casa dei Rappresentanti di Washington ha votato all’unanimità l’imposizione di nuove sanzioni contro il programma missilistico iraniano.

Tale mossa fa parte della strategia americana per contrastare l’Iran, principale rivale degli Stati Uniti in Medio Oriente. Il 13 ottobre, il presidente Donald Trump ha de-certificato il patto nucleare iraniano, chiedendo al Congresso di modificare la legislazione riguardante l’accordo per contrastare il programma missilistico iraniano. Il Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), concluso dall’Iran e dai 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu, quali USA, Inghilterra, Francia, Russia, Cina e in più la Germania, il 14 luglio 2015, prevedeva la sospensione di tutte le sanzioni nucleari imposte precedentemente contro l’Iran dall’Unione Europea, dall’Onu e dagli USA, in cambio della limitazione delle attività nucleari da parte del Paese mediorientale. L’accordo, tuttavia, non prevede alcune limitazioni allo sviluppo del programma missilistico iraniano, permettendo a Teheran di effettuare test e esercitazioni. Non a caso, il 23 settembre scorso, il presidente iraniano, Hassan Rouhani, ha reso noto che l’Iran aveva testato con successo un missile Khoramshahr, capace di percorrere un raggio di 2,000 Km, facendo allarmare l’amministrazione americana.

Nonostante la Casa dei Rappresentanti abbia votato l’imposizione di nuove sanzioni, Reuters riporta che alcuni ufficiali dell’amministrazione Trump hanno reso noto che, al momento, gli USA stanno cercando di ostacolare le attività iraniane in modo indiretto. In linea con tale obiettivo, il 26 ottobre, è stato approvato un nuovo pacchetto di sanzioni contro Hezbollah, milizia sciita libanese considerata un gruppo terroristico dagli Stati Uniti, e finanziata da Teheran.

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.